Quando il numero di linfociti è basso aumenta il rischio di ammalarsi. Questo perchè diminuisce drasticamente la capacità del sistema immunitario di combattere le infezioni. Si può quindi correre ai ripari cercando di aumentando il numero attraverso l’alimentazione.

linfociti-bAssumere proteine

I linfociti necessitano degli aminoacidi per funzionare correttamente e per mantenere il sistema immunitario forte. E’ importante assumere ogni giorno una buona quantità di proteine. Per far questo si possono mangiare: carni bianche, pesce, fagioli, carne magra di manzo, filetto di maiale, latte e formaggio.

Bere molta acqua

L’acqua aiuta a depurare il corpo dalle tossine che potrebbero aggredire i globuli bianchi. Si dovrebbero bere almeno 2 litri e mezzo di acqua al giorno o comunque assumerla anche sotto forma di succhi di frutta diluiti, te, tisane depurative.

Aumentare la Vitamina CAlimentazione per aumentare i linfociti

La vitamina C è la principale alleata della difesa del sistema immunitario. Aiuta anche l’organismo ad aumentare la produzione di linfociti e altri anticorpi. Si può assumere sia sotto forma di integratori sia mangiando cibi come: peperoni gialli, verdure a foglia verde scura come cavoli verdi, broccoli, fragole, agrumi come arance, pompelmi e limoni, pomodori e papaia.

Selenio

Il selenio è noto per aumentare la produzione delle citochine. Queste sono sostanze che agiscono sui globuli bianchi e che svolgono un ruolo fondamentale nella protezione del corpo contro le malattie. Il selenio si trova principalmente in ostriche, granchi e tonno ma anche nel riso, nell’aglio, nelle costolette di agnello e nella ricotta.

Zinco

Lo zinco aiuta gli enzimi, fondamentali per il funzionamento del sistema immunitario. Lo si trova in ostriche, granchi, cereali fortificati allo zinco, tacchino, manzo e verdure a foglia verde.

Beta-carotene

Patate dolci, carote, spinaci, lattuga romana, zucca gialla, melone e albicocche secche sono alimenti che aiutano a produrre il beta-carotene. Questo è un elemento che fa aumentare la produzione dei linfociti nell’organismo, aiutando anche ad aumentare la risposta immunitaria cellulare.