Non si è mai soddisfatte dei propri capelli, questo si sa. Chi li ha lisci li vuole ricci, chi li ha ricci li vuole ondulati e così via. La verità è che alle donne piace cambiare spesso look e, per farlo, sono disposte a tutto. Di sicuro, però, l’uso di prodotti aggressivi, come quelli usati per realizzare la permanente o l’impiego di strumenti come le piastre, non giovano alla salute del capello.

capelli mossi senza stress

Quel movimento tra i capelli

I capelli mossi, sono una perfetta via di mezzo che piace a tutti. Danno alla chioma un aspetto vaporoso e ricco, senza che risulti eccessivamente gonfia e artificiosa. Così, spesso, le ragazze, acquistano piastre e ferri che consentono di realizzare morbidi ricci, boccoli e frisèe.
L’utilizzo della piastra può seccare e indebolire il capello che, invece, deve essere protetto. Per chi non ha i capelli mossi di natura, dunque, occorre trovare dei modi meno invasivi per ottenere un risultato comunque soddisfacente.

Come fare i capelli mossi senza piastra

Uno dei modi più antichi per avere dei capelli mossi con un effetto molto “nature” è quello di ricorrere alle trecce. Più le trecce saranno piccole, più l’ondulazione sarà decisa. Se si desidera un’ondulazione che si possa scambiare per naturale, è consigliabile non realizzare più di quattro trecce con l’intera capigliatura. Se si ricorre alle trecce, per ottenere un risultato ottimale, è meglio intrecciare i capelli quando sono ancora umidi e tenere l’acconciatura per almeno sei ore.
Un’alternativa per ottenere capelli mossi senza piastra è quella di usare la spazzola tonda e grossa durante l’asciugatura, ottenendo, così, dei leggeri boccoli.