Le afte in bocca sono un problema molto diffuso, soprattutto in inverno, quando le difese immunitarie sono più basse. Quando l’organismo è più debole, la minaccia delle afte è sempre in agguato e occorre trovare il modo per curarle efficacemente.

Cosa sono le afte in bocca

Le afte sono delle lacerazioni molto dolorose che si aprono nel cavo orale, in particolare, in corrispondenza delle guance, del palato e delle labbra.
Oltre ad essere molto fastidiose, le afte in bocca rendono difficili alcune attività quotidiane come il parlare ed il masticare.

Le afte sono diverse dalle vesciche originate da virus, in particolare, da quello dell’Herpes Simplex. In questo caso risultano molto contagiose. Le afte, invece, sono causate da stomatiti dovute piuttosto a stress, stanchezza o ad una dieta non equilibrata.

Come curare le afte in bocca

In farmacia, sono disponibili moltissimi prodotti in grado di curare in pochi giorni le afte. Si tratta, spesso, di rimedi sintomatici che, cioè, curano il sintomo ma non il problema alla radice.
Per questo, anche se l’afta scompare, tende poi a ricomparire dopo poco tempo.
Nel caso di Herpers è più facile risolvere perché, con l’antivirale, il virus perde potenza.

Il modo migliore per alleviare il problema delle afte, è quello di migliorare il proprio stile di vita, con una dieta sana, un corretto riposo e una buona idratazione. Anche il fumo va eliminato.

Le afte in bocca possono essere curate anche con rimedi naturali, ecco quali sono i migliori:
1. Aloe vera: è ottima e molto efficace se usata come collutorio.
2. Gli sciacqui con acqua e sale: sono molto dolorosi ma davvero efficaci perché disinfettano le ferite evitando le infezioni.
3. L’aglio: strofinare uno spicchio di aglio sulle afte forse non donerà un alito fresco ma sarà di grande aiuto per alleviare il dolore procurato dalle afte.