Caffè, fumo, té e un’igiene orale non impeccabile possono incidere sul bianco naturale dei denti, provocando macchie e un colore tutt’altro che brillante. Anche in questo caso esistono dei rimedi naturali che possono aiutare a migliorare il sorriso.

rimedi naturali per denti bianchi
Bicarbonato

Con mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio diluito con mezzo cucchiaio di sale da tavola si può creare un detergente efficacissimo. Questo composto va utilizzato come un dentifricio. Ma non più di una volta a settimana in quanto ha un’azione aggressiva sullo smalto dei denti e potrebbe danneggiarlo.

Frutta e verdura

Mele, pere, fragole, sedano e carote a contatto con la saliva producono una sostanza che rimuove i batteri causa delle macchie sullo smalto dentale. Sarà utile, quindi, strofinare questi cibi direttamente sui denti per avere un’azione più efficace. Le verdure scure, invece, contengono un composto minerale che fa formare una specie di pellicola protettiva sui denti. Via libera quindi a broccoli e cavoli.

Mescolare le bevande

Se si è amanti del tè e del caffè il consiglio è quello di diluirli con un pò di latte. Il latte infatti cambia la chimica di queste bevande che non sono più aggressive sui denti e ne prevengono le macchie.

Evitare bibite gassatedenti bianchi con il succo di limone

Le principali bibite analcoliche gassate che si trovano in commercio contengono acidi (fosforico, citrico e tartarico) che aggrediscono lo smalto e lo danneggiano gravemente.

La radice di araak

Questa radice d’albero molto usata nei paesi medio orientali aiuta a sbiancare i denti e a mantenerli forti.

Succo di limone

Anche il limone ha un potente effetto sbiancante ma avendo una base acida è abbastanza corrosivo. Il consiglio è di preparare un dentifricio composto da un cucchiaio di bicarbonato e un bicchierino di succo di limone da usare con cautela al massimo una volta a mese.