Lo scrub è un trattamento, usato fin dall’antichità, che permette di ottenere una pelle rinnovata. Il modo più arcaico di farlo è quello di strofinarsi la pelle con acqua e sabbia, anche se, oggi, ci sono modi molto più soft.

scrub

A cosa serve lo scrub

Lo scrub ha la funzione di esfoliare la pelle, in modo tale da eliminare le cellule morte. Così facendo, non solo si elimina lo sporco e la polvere accumulati ma si favorisce la rigenerazione di nuovi strati di pelle. Un buon momento per fare lo scrub è il periodo che precede le vacanze. Questo perché, eliminando la pelle vecchia, si espone al sole uno strato di pelle più adatta all’abbronzatura.

Come fare lo scrub in casa

Lo scrub può comodamente essere fatto in casa seguendo ricette facili e naturali. Ecco le migliori.

  1. Scrub allo zucchero: si ottiene mescolando sei cucchiaini di zucchero, uno di miele e uno di olio di oliva. Si applica azionando delle frizioni sulla pelle prima di entrare in doccia.
  2. Scrub al sale: è molto facile da creare perchè basta mescolare del sale marino, cinque cucchiai, all’olio di oliva. Una spugnetta umida servirà a spargere il composto sul corpo prima di iniziare il massaggio.
  3. Scrub abbronzante: ecco la ricetta migliore per lo scrub pre abbronzatura, da fare prima e durante la vacanza. Si forma con una foglia di aloe, tre cucchiai di bicarbonato, uno di miele e uno di burro di cacao. Per ottenere il succo di aloe occorre pulire la foglia tenendo solo la polpa. Frullare, quindi, la polpa e aggiungere il resto per massaggiare la pelle.

Flora Giuntini