Trovare lo sport giusto per dimagrire è l’obiettivo di molte persone. Osservare con costanza una dieta equilibrata e praticare attività fisica è il segreto per ottenere dei risultati soddisfacenti. Ma quale sport preferire? E’ meglio, ad esempio, il nuoto o la corsa per dimagrire?

corsaA ognuno il proprio sport

Ancora prima di evidenziare i pro e i contro del nuoto e della corsa, va detto che praticare sport richiede impegno e costanza. Dunque è necessario scegliere uno sport che si ama. Inutile imporsi un’attività che si fa mal volentieri, si finirà sicuramente per abbandonare. Dunque, se non si è amanti dell’acqua, evitare, naturalmente il nuoto. Così come, se non si resiste a temperature particolarmente fredde o particolarmente calde meglio evitare la corsa.

I vantaggi e gli svantaggi del nuoto

Il nuoto, si sa, è uno sport completo che richiede l’impegno di ogni muscolo. Fare molte vasche non solo consente di bruciare numerose calorie ma mantiene in allenamento tutti i muscoli e in buona salute i tendini e le articolazioni. Per contro, andare a nuoto implica il pagamento di un abbonamento alla piscina e, per le donne, può comportare una serie di complicazioni e limitazioni. Basti pensare alla depilazione e al ciclo mestruale mensile.

I vantaggi e gli svantaggi della corsa

Andare a correre è un’attività alla portata di tutti. Non comporta costi e permette di modulare il ritmo in base alle proprie capacità. Durante la corsa si possono godere i paesaggi e incontrare altre persone. Gli svantaggi della corsa riguardano soprattutto la temperatura. Occorre quindi essere pronti a sopportare il caldo e il freddo. Inoltre, la corsa, proprio perché non prevede il pagamento di alcun abbonamento e nemmeno la presenza di istruttori, richiede una maggior tenacia e forza di volontà.