Quando si passa un periodo in cui ci si sente giù di corda, le difese immunitarie fanno cilecca o, semplicemente, si desidera curare maggiormente il proprio corpo, è possibile trovare un valido supporto negli integratori naturali.

Non avendo base chimica e non trattandosi di farmaci, sono prodotti facilmente acquistabili non solo in farmacia ma anche al supermercato; non necessitano di prescrizione medica (anche se un confronto con il proprio medico di base è sempre utile) e sono efficaci durante i cambi di stagione, in caso di stress psico-fisico, influenza o carenze nutrizionali.

Ecco, qui di seguito, gli integratori naturali maggiormente diffusi ed efficaci:

Pappa reale

Tra i numerosi benefici che si possono trarre dal laborioso lavoro delle api, la pappa reale è sicuramente tra i migliori. Si tratta del cibo di cui si nutre l’ape regina e solo questo basta ad immagine quanto nutrimento riesca a dare. Ne basta davvero una piccola quantità quotidiana per assumere le vitamine del gruppo B, acido folico, minerali e oligominerali (ferro, calcio, fosforo, magnesio, zinco, enzimi e proteine) e agisce come un vero e proprio ricostituente naturale. Da conservare categoricamente in frigo.

Spirulina

Si tratta di un’alga ampiamente utilizzata per stimolare il sistema immunitario e per integrare sostanze quali vitamine A, B, C, E, ferro, calcio, magnesio e potassio. Inoltre, è ricca di antiossidanti e si presta come valido anti-age. Ottimo per i vegani e gli anemici, data l’elevata quantità di ferro contenuta al suo interno. Si può trovare al naturale in fiocchi per consumarla come condimento a crudo o sotto forma di compresse.

Aloe vera

L’aloe è una pianta molto famosa per le sue proprietà benefiche per l’organismo, sia interne che esterne. Oltre, infatti, ad essere un ottimo cicatrizzante su lesioni e ferite, bere il suo succo al mattino è un eccellente ricostituente e mineralizzante, grazie all’alto contenuto di vitamine A. B, C ed E, minerali come magnesio, rame, zinco e selenio, enzimi, aminoacidi e proteine. Infine, supporta il sistema immunitario e, se utilizzata durante i cambi di stagione, previene raffreddori e influenze.

Olio di lino

Consiste in un integratore naturale a base di omega 3, ampiamente utilizzato soprattutto da vegani e vegetariani. La dose consigliata è pari ad un cucchiaino al giorno da consumare preferibilmente a crudo condendo, ad esempio, insalate o riso rosso per colesterolo. Essendo molto delicato, va conservato in frigo e consumato il prima possibile dopo l’apertura.

Polline

Oltre alla pappa reale, le api producono un altro integratore naturale interessante: il polline. Estremamente ricco di vitamine A, B e C, è molto utile come ricostituente in caso di convalescenza e affaticamente psico-fisico. Ha un’azione tonificante in grado di aiutare l’organismo a contrastare gli attacchi di batteri e virus e a tenere sotto controllo lo stress ed il nervosismo. Inoltre, è efficace anche per regolarizzare l’intestino, combattendo la fermentazione e i disturbi al colon. Basta assumerne un cucchiaino al mattino e conservarlo all’interno di un contenitore in vetro scuro, a causa della sua sensibilità alla luce del sole.

Clorofilla

La clorofilla, oltre ad essere la sostanza a dare colore alle piante, possiede numerose proprietà nutrizionali: è, ad esempio, un ottimo rigeneratore cellulare, dato che migliora l’apporto di ossigeno al sangue. Per questo viene consigliata in caso di anemia, circolazione o cicatrizzazione. La clorofilla, tra l’altro, favorisce l’assorbimento di calcio, regola la flora intestinale e aiuta ad eliminare le tossine dal fegato. La si trova naturalmente in tanti ortaggi come spinaci, broccoli, cavoli e cicoria, ma si può assumere anche tramite capsule.

Germe di grano

Contiene vitamine A, B ed E, tutti noti antiossidanti, oltre che sali minerali come calcio, fosforo, magnesio, ferro, manganese, selenio e molibdeno. Grazie al suo contenuto, il germe di grano è utile nei periodi di forte stress fisico e mentale ed è facilmente introducibile all’interno della propria dieta alimentare dato che può essere acquistato in fiocchi da mischiare nelle insalate o ai cereali a colazione. Non è adatto, ovviamente, ai celiaci e agli intolleranti al glutine.

Papaya fermentata

Gli integratori a base di papaya non esistono in commercio da molto tempo, ma sono diventati famosi per il procedimento con il quale vengono ottenuti. Il frutto viene fatto fermentare con dell’alcool per diversi mesi e questo processo aumenta le proprietà antiossidanti già presenti naturalmente all’interno. Oltre questo, la papaya è ricca di vitamine del gruppo B, C ed E e sali minerali, diventando un buon energizzante ed immunostimolante, oltre che un valido digestivo.

Clorella

Così come la spirulina, anche la clorella è un’alga costituita da proteine, vitamine A, B, C, E e aminoacidi. Ha proprietà antiossidanti e ricostituenti, aiuta a rafforzare le difese immunitarie e spinge l’organismo a depurarsi dai metalli pesanti.

Reishi

Il reishi è un fungo orientale dalle straordinarie proprietà derivanti dalla sua composizione. In Oriente, infatti, è conosciuto come “fungo dell’immortalità” ed è ricco di vitamine B, C, D e contiene calcio, fosforo, fibre e altre sostanze indispensabili per l’organismo. La sua assunzione è mirata ad aumentare le difese immunitarie, combattere affaticamento e stress, proteggere il fegato, come antinfiammatorio e per trattare alcune patologie come ipercolesterolemia, allergie, diabete, artrite, ipertensione.