Degli asparagi proprietà molto varie, per degli ortaggi che risultano disintossicanti e diuretici. Sono dei prodotti naturali che contengono molte vitamine e sali minerali in abbondanza. Inoltre hanno delle specifiche proprietà antiossidanti e riescono ad effettuare un’azione specifica di protezione nei confronti dei capillari. In questo articolo scopriremo degli asparagi proprietà e benefici che sono in grado di apportare al nostro organismo.

Asparagi: caratteristiche e curiosità

Soffermiamoci innanzitutto su asparagi e caratteristiche di questi ortaggi. Stiamo parlando di un prodotto della natura originario dell’Asia, anche se attualmente è diffuso in tutto il nostro continente. Gli asparagi sono delle piante erbacee che appartengono alla stessa famiglia delle cipolle e dell’aglio, le Liliaceae. In generale possiamo distinguere gli asparagi in coltivati, sulla base di quello che viene definito asparago comune, e in selvatici, con un sapore molto più deciso.

La parte commestibile degli asparagi, dalle ottime proprietà per il nostro organismo, è costituita dalle punte. Gli asparagi infatti sono formati da radici che producono quelli che vengono chiamati con il nome di turioni, i germogli, ovvero le punte. Questi prodotti naturali vengono raccolti dal mese di gennaio e il grado massimo di maturazione viene raggiunto nella stagione primaverile.

Asparagi: valori nutrizionali

Prima di passare all’analisi del rapporto asparagi-proprietà, teniamo in considerazione alcuni dettagli su asparagi e valori nutrizionali di questi prodotti naturali. In generale partiamo con l’affermare che si tratta di ortaggi con un contenuto di calorie basso e con un contenuto proteico elevato.

Gli asparagi non contengono grassi e riescono ad apportare una buona quantità di fibre. Tra i componenti principali di questi ortaggi ci sono le saponine, l’acido asparagusico e l’inulina. Inoltre gli asparagi contengono in buone quantità vitamine, come la vitamina A, la vitamina B1, la vitamina B2, la vitamina C, la E e l’acido folico.

Tra i componenti degli asparagi ci sono anche i minerali, come calcio, fosforo, ferro e potassio, oli essenziali e aminoacidi (pensiamo per esempio alla tirosina e all’arginina), oltre a tannini e flavonoidi, come rutina e quercetina.

Ricordiamo in particolare la presenza dell’acido folico, che consente di effettuare un’azione benefica precisa a vantaggio della prevenzione di alcune patologie a carico del fegato e della formazione delle cellule del sangue.

Gli asparagi non hanno grassi o colesterolo e contengono molte fibre, che permettono (sempre per restare in tema di asparagi e proprietà) di favorire la regolarità dal punto di vista intestinale. Inoltre hanno un basso indice glicemico, che corrisponde ad un valore di 15.

Parlavamo delle proprietà degli asparagi in termini di capacità di smaltire alcune sostanze dal nostro organismo. L’asparagina ha un ruolo essenziale in tutto questo processo. Stiamo parlando dell’aminoacido che caratterizza gli asparagi e che determina l’odore forte dell’urina dopo aver consumato questi ortaggi. Grazie alla presenza dell’asparagina, è possibile favorire nel migliore dei modi lo smaltimento delle molecole tossiche, come l’azoto. Queste vengono trasportate nel fegato e avviene un vero e proprio processo di smaltimento delle sostanze metaboliche dannose per l’organismo.

I benefici degli asparagi

Vediamo adesso qual è il rapporto tra asparagi e benefici. Le proprietà benefiche degli asparagi sono davvero tante e vanno dalla possibilità, come abbiamo già accennato, di depurare l’organismo grazie anche all’azione diuretica che sono in grado di produrre fino alla possibilità di ridurre la pressione arteriosa. Ecco, quindi, cosa dobbiamo sapere su asparagi e proprietà benefiche.

Sono diuretici e depurano il corpo

Una delle caratteristiche degli asparagi è sicuramente quella che riguarda la possibilità di un’azione diuretica e depurativa nei confronti delle tossine presenti nel nostro organismo. Contengono in grande quantità potassio e acqua, oltre a sostanze come l’asparagina, e questi elementi sono in grado di stimolare anche le funzioni renali ed epatiche, con ottimi effetti anche dal punto di vista dell’eliminazione del ristagno dei liquidi.

Sono alleati della dieta quotidiana

Gli asparagi sono molto utili perché hanno un apporto calorico davvero basso e possono, quindi, essere consumati senza problemi se si sta seguendo una dieta per perdere peso. L’apporto calorico degli asparagi corrisponde, infatti, a 24 kcal per 100 grammi di prodotto.

Abbassano la pressione arteriosa

Un’altra proprietà interessante degli asparagi è quella che riguarda la capacità che questi ortaggi hanno di ridurre l’ipertensione. Secondo una ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, in questi prodotti naturali troviamo una sostanza capace di inibire un enzima che converte l’angiotensina, un ormone in grado di stimolare la pressione, con il risultato di ridurre la possibilità di ipertensione e di mantenere in buono stato le funzioni dei reni.

Aiutano il microcircolo e i capillari

Passiamo poi ad analizzare un’altra caratteristica importante degli asparagi, quella che consente alle sostanze che contengono di favorire il microcircolo. Ad esempio la rutina contenuta in questi ortaggi diminuisce la permeabilità dei capillari e consente di ridurre la possibilità di formazione di edemi. Grazie alle sostanze contenute negli asparagi, è possibile stimolare l’elasticità dei capillari e rinforzarli, con ottimi benefici sul microcircolo.

Hanno ottime proprietà antiossidanti

Parliamo poi delle proprietà antiossidanti degli asparagi. Tutto questo avviene grazie all’azione della vitamina C e dell’acido folico, che contrastano i radicali liberi, che sono tra i responsabili diretti dell’invecchiamento delle cellule dell’organismo.

Inoltre gli asparagi hanno delle buone proprietà antinfiammatorie, proprio per la presenza di sostanze come la quercetina e la rutina, che agiscono proprio riducendo le infiammazioni nell’organismo. Non a caso questi prodotti possono essere considerati dei veri e propri antinfiammatori naturali.

Sono utili per l’umore e per il sistema nervoso

Infine citiamo anche un’altra proprietà molto interessante degli asparagi. Questi prodotti naturali sono utili perché contengono potassio, utile tra l’altro per il benessere dell’apparato muscolare e di quello cardiovascolare. Inoltre in particolare gli asparagi selvatici hanno ottime quantità di triptofano, precursore della serotonina, l’ormone che favorisce un umore positivo.

Le controindicazioni del consumo di asparagi

Concludiamo questo articolo con qualche indicazione sulle possibili controindicazioni del consumo di asparagi. Dopo aver visto il rapporto tra asparagi e proprietà, viene da chiedersi se ci sono delle vere e proprie controindicazioni del consumo di questi ortaggi.

Anche se non ci sono delle controindicazioni da tenere in considerazione, dobbiamo comunque specificare che non devono essere consumati da chi è allergico ad altri ortaggi che appartengono alla famiglia delle Liliaceae, come la cipolla e l’aglio.

A causa della presenza di acido urico e di purine, sono sconsigliati nel caso in cui si abbiano calcoli renali determinati dall’acido urico o altri disturbi che interessano i reni.

Gli asparagi sono inoltre energizzanti e per questo motivo non dovrebbero essere consumati nelle ore serali da chi soffre di insonnia, perché potrebbero portare a delle difficoltà nel riposo nelle ore notturne. Infine ricordiamo che un consumo eccessivo di questi ortaggi potrebbe portare a delle difficoltà nella digestione. Chiediamo sempre consiglio al nostro medico di fiducia se abbiamo delle domande o dei dubbi in merito al consumo degli asparagi.