Della carbossiterapia costo e dettagli quali sono? Alcuni si pongono questa domanda, perché vorrebbero sapere quanto andrebbero a spendere se decidessero di sottoporsi a questo trattamento. Si tratta di una pratica, le cui origini risalgono alla Francia.

Consiste nell’utilizzo dell’anidride carbonica, che viene impiegata a scopo terapeutico, soprattutto per quanto riguarda la cura degli inestetismi.

L’anidride carbonica, sottoposta ad alcune precise condizioni di pressione, viene somministrata a livello sottocutaneo. Si diffonde nel circolo sanguigno, provocando degli effetti terapeutici. Poi viene espulsa con la respirazione.

Si parte dal presupposto che l’anidride carbonica non rappresenti una sostanza estranea all’organismo. Il nostro corpo è abituato ad avere a che fare con la CO2, perché la utilizza regolarmente per scambiarla con l’ossigeno durante l’atto della respirazione. Oggi viene utilizzata soprattutto per curare le arteriopatie, anche se ha mille altre applicazioni.

Carbossiterapia: come funziona?

La carbossiterapia: costo da considerare? Molti se lo chiedono, anche perché vorrebbero saperne di più e vorrebbero comprendere anche dopo quanto tempo si possono vedere i risultati.

D’altronde a volte il trattamento riguarda anche parti del corpo molto sensibili, come per esempio il viso. Quindi molti, oltre a sapere della carbossiterapia il costo, vorrebbero sapere anche quali particolari controindicazioni si potrebbero rilevare.

Oggi la carbossiterapia si usa anche per curare smagliature, cicatrici, rughe, gonfiori e cellulite. Per quanto riguarda il funzionamento specifico ne abbiamo già fatto cenno. Infatti lo scopo della carbossiterapia è quello di utilizzare l’anidride carbonica per fare in modo che la pelle possa ringiovanire.

Tutto avviene tramite una speciale macchina, la quale, tramite dei piccoli aghi, riesce ad infondere anidride carbonica nei tessuti del corpo, con l’effetto di sciogliere il grasso e di portare avanti un processo di tonificazione. Quindi l’aspetto della pelle ne viene migliorato.

Può essere utilizzata, come abbiamo già detto, anche per trattare il volto, per combattere alcuni inestetismi, come per esempio il doppio mento.

Altre parti del corpo a cui questa terapia può essere applicata sono per esempio l’addome, i glutei e i fianchi.

Dopo quanto tempo si vedono i risultati

Perché la carbossiterapia sia efficace ci si dovrebbe sottoporre a delle sedute almeno una volta alla settimana per almeno mezz’ora ogni volta. Considerando anche della carbossiterapia il costo, molti vorrebbero sapere dopo quanto tempo si possono vedere i primi risultati.

A questa domanda, però, non si può rispondere con sicurezza, perché molto dipende anche dalla situazione di partenza e dalla grandezza dell’inestetismo da trattare. Se la zona è molto estesa e se un inestetismo è piuttosto ampio, il tempo naturalmente per avere i primi risultati apprezzabili può aumentare. Generalmente comunque i primi risultati cominciano ad aversi dopo un mese.

Carbossiterapia: costi da considerare

Costo della carbossiterapia: di quanto si tratta? La carbossiterapia quanto costa in particolare? Anche a questa domanda non si può rispondere in maniera precisa, perché spesso i centri estetici propongono dei pacchetti di trattamento in cui la carbossiterapia accompagna altri tipi di trattamenti estetici.

Se vogliamo considerare per quanto riguarda la carbossiterapia il costo per una seduta, possiamo dire che si tratta di un prezzo che corrisponde circa a 150 euro.

Tuttavia non è un prezzo che si può definire con precisione, perché può essere influenzato da diversi fattori. Infatti può essere anche più alto o più basso anche a seconda della zona del corpo da trattare.

L’ideale sarebbe individuare una struttura estetica specializzata e poi valutare anche dei pacchetti promozionali o degli abbonamenti, per avere la possibilità di risparmiare.

La scelta della struttura è molto importante, perché si deve sempre verificare che tutte le pratiche igieniche e mediche siano rispettate con scrupolosa attenzione. Inoltre si deve sempre valutare il rapporto qualità-prezzo, per riuscire a rendersi conto anche della convenienza del trattamento.

Di fronte al costo della carbossiterapia che può essere anche piuttosto alto, comunque i risultati di qualità restano visibili anche per sei o sette mesi.

Le opinioni sulla carbossiterapia

Molti si chiedono se veramente la carbossiterapia funziona. Da questo punto di vista non possiamo fare a meno di considerare le opinioni di chi ha utilizzato un certo budget per sottoporsi a questa pratica estetica.

Molti per esempio utilizzano la carbossiterapia per cercare di contrastare la formazione della cellulite. In questo caso il trattamento può essere valido non per quella classica cellulite che si presenta a buccia d’arancia. Il trattamento di cui stiamo parlando può essere molto utile quando la cellulite si presenta con vere e proprie masse di grasso accumulato.

A questo proposito le opinioni di chi già ha utilizzato il trattamento sono molto confortanti. Infatti tutti i pareri convergono sulla stessa linea, ovvero sul fatto che nelle prime sedute non si notano risultati molto apprezzabili, ma poi con il tempo, a partire soprattutto dalla quinta seduta, la pelle comincia a migliorare.

Opinioni differenti invece ci sono per quanto riguarda la durata degli effetti che si riescono ad ottenere. Da questo punto di vista i pareri sul trattamento estetico in questione sono diversi perché alcuni affermano che i risultati ottenuti vengano meno nel giro anche di due settimane. Altri, invece, dicono che i risultati ottenuti rimangono anche per più mesi, raggiungendo la soglia massima di dieci mesi.

In realtà è opportuno ricordare comunque che, per avere la possibilità di garantirsi degli effetti più duraturi nel tempo, è fondamentale seguire delle buone abitudini, soprattutto per quanto riguarda lo stile di vita che si porta avanti.

Fra gli accorgimenti di cui si può beneficiare per avere risultati più a lungo nel tempo, c’è sicuramente l’attenzione nei confronti dell’alimentazione, che deve essere sempre sana ed equilibrata. Bisognerebbe poi bere tanta acqua, per fare in modo che l’organismo, e quindi anche la pelle, rimanga idratato a lungo.

È opportuno anche svolgere con una certa regolarità l’attività fisica. Gli stessi medici che praticano la carbossiterapia sono convinti che non bisogna creare nei pazienti delle false illusioni. Invitano, però, a provare questo trattamento, se si ritiene necessario farvi ricorso, soltanto dopo aver consultato un medico.