Viviamo in un mondo in cui l’aspettativa di vita lentamente continua ad allungarsi. Il senso di libertà che trasmette la possibilità di muoversi autonomamente, soprattutto tra le mura di casa, è un piacere assoluto che influisce sulla personale autostima. Questo dev’essere sempre supportato dai giusti ausili, specie quando l’età avanza e si superano determinate soglie ‘critiche’ come quella dei 65 anni.

Arriva un momento in cui la decisione di installare un servoscala nella propria casa diventa imprescindibile: salire e scendere le rampe – che possono essere dritte o presentare più di una curva – richiede degli sforzi notevoli, che è bene evitare. Persone che abbiano sviluppato difficoltà di tipo motorio che le costringono sulla carrozzina a ruote e persone con una disabilità trarranno sicuro beneficio dalla presenza del servoscala. Rendere la propria casa un luogo ultra sicuro è un presidio di civiltà e benessere.

Sempre più spesso questo ausilio viene inserito in contesti domestici e di condominio: si tratta di un accessorio in grado di completare qualsiasi tipo di edificio e di interpretare ogni situazione. Il servoscala chiarisce subito la sua funzione: viene posizionato lungo il percorso della scala e – con un meccanismo motorizzato – consente di salire e scendere senza dover faticare per superare ogni singolo gradino (scongiurando il rischio di cadute e incidenti).

Un accessorio che elimina le barriere architettoniche

L’accessibilità della casa è un concetto sempre più attuale, che si lega ai diktat del design. Occorre infatti un cambio di prospettiva: se prima gli accessori di ausilio alla mobilità venivano visti come un ‘corpo estraneo’ rispetto al resto dell’arredamento, oggi si riescono a integrare al meglio con lo stile della casa grazie a un alto livello di personalizzazione. Diventano insomma veri e propri elementi di arredo. Riuscire a garantire un buon livello di indipendenza e di agilità di movimento in quelli che sono ambienti familiari e amati è importante anche – e soprattutto – per migliorare la qualità della propria vita.

Il servoscala è un mezzo di trasporto ‘domestico’ che consente alla persona di fare le scale in modalità assistita. Può essere posizionato a supporto di rampe sia dritte che scandite da curve e viene installato lungo la parete o la ringhiera (muovendosi lentamente sia in salita che in discesa).

Occorre tenere conto anche della pendenza e di tutte le misure della scalinata, così come del contesto – esterno o interno – che influirà sulla scelta dei materiali. La maggior parte degli edifici esistenti è spesso ricca di barriere architettoniche, che occorre bypassare: il superamento di questi livelli è assicurato dai servoscala, che si configurano come lasciapassare per una corretta accessibilità domestica.

Gli spostamenti diventano più semplici e sicuri

La tecnologia del servoscala mira a garantire in primis l’autonomia e l’indipendenza della persona che lo utilizza ma anche la sicurezza di un eventuale accompagnatore. Questo attraverso bracci di protezione e dettagli ad alto tasso di comfort, rappresentati da partenza e arresto soft oltre che da una grande silenziosità in movimento. Comprendere e analizzare il contesto che accoglierà questo accessorio hi-tech è essenziale. Si renderà necessario innanzitutto un sopralluogo dei tecnici in modo da assicurare la fattibilità del progetto nel rispetto delle varie necessità e richieste specifiche.

Tra le valutazioni di base da fare ci sono quelle relative alla tipologia di scala (dritta, con curve o più rampe e ‘fermate’) e alla complessiva lunghezza del percorso. Naturalmente l’ampiezza del vano scale sarà di importanza cruciale: occorre assicurare il corretto passaggio e il movimento del servoscala. E’ chiaro che la lotta alle barriere architettoniche non è esclusiva dell’ambito domestico, per cui l’inserimento del servoscala saprà interpretare al meglio le necessità di uffici, scuole e locali aperti al pubblico o ai turisti, come cinema e negozi.

Nel nome, naturalmente, di una corretta mobilità personale e dell’accessibilità dei servizi. Il gesto di superare pochi gradini o intere rampe di scale è tipico sia di ambienti interni che di contesti ‘outdoor’ e condomini. Grazie a degli specifici accorgimenti per il servoscala, soprattutto in fatto di materiali scelti, è sempre possibile avere alte performance anche quando le condizioni climatiche o meteo non sono delle migliori. Sarà poi interessante notare come non siano richiesti – in fase di installazione – interventi di tipo architettonico in relazione a quella che è la struttura preesistente. Non sono cioè necessarie opere di tipo murario.