Indossare la mascherina è molto importante. Lo hanno ribadito molte volte gli esperti che adesso e nel periodo passato si sono occupati di dare le corrette informazioni sui dispositivi di protezione individuale per proteggersi dall’infezione da Covid 19. Ormai quasi tutti ci siamo abituati ad indossare la mascherina quotidianamente. Fa parte delle regole da rispettare per difenderci al meglio dalla pandemia. Ma c’è di più, perché adesso gli studiosi inglesi hanno scoperto che l’uso della mascherina è collegato alla riduzione del senso dell’ansia e della depressione.

Cosa hanno scoperto i ricercatori sull’uso della mascherina

Gli scienziati del dipartimento di psicologia dell’Università di Edimburgo, nel Regno Unito, hanno raccolto molti dati relativi all’uso della mascherina nel periodo che va da aprile a giugno del 2020.

Hanno considerato 11.000 partecipanti alla ricerca, i quali sono stati invitati a completare degli appositi sondaggi. L’obiettivo è stato quello di riuscire a capire quanto la pandemia abbia inciso sulla salute in generale e sul benessere psicofisico delle persone.

Gli studiosi sono arrivati a comprendere che coloro che indossano regolarmente la mascherina godono di un maggiore benessere mentale e soffrono di meno ansia e di meno solitudine. In generale risultano migliori le loro condizioni di benessere.

I dati nello specifico sullo studio delle mascherine

Ma a che livello si può parlare di un miglioramento della salute mentale in chi indossa la mascherina? Nel dettaglio la probabilità di manifestare sintomi depressivi è ridotta del 25% tra le persone che indossano la maschera per molto tempo durante la giornata.

La manifestazione di un senso di solitudine è risultata del 67% inferiore e i sintomi ansiosi ridotti anch’essi del 58%.