Come struccarsi bene: perché è così importante?

struccarsi

Struccarsi può essere noioso, soprattutto quando siamo stanchi o rincasiamo da una lunga serata, ma è un rito fondamentale per la salute della nostra pelle. Infatti, quando non ci strucchiamo, la nostra pelle appare molto più secca e spenta al mattino. La detersione, seguita dall’applicazione di prodotti quali sieri e creme, rende la pelle del viso più bella e luminosa, anche perché i prodotti agiscono meglio durante il riposo notturno. Lavarsi bene il viso e rimuovere il trucco, inoltre, permette di mantenere la pelle giovane e fresca come una rosa, evitando la comparsa precoce delle rughe. Per chi vive in città, la pelle del viso entra facilmente a contatto con le particelle di smog e inquinamento che potrebbero anche portare allo sviluppo di allergie e reazioni cutanee di vario tipo.

Lavare dal viso ogni traccia di trucco e impurità è dunque il primo step per una pelle pulita e sana, capace di accogliere qualsiasi trattamento che faremo dopo. In commercio ci sono diverse alternative per struccarsi.
Sul catalogo online di Idea Bellezza puoi scoprire subito quelli che fanno al caso tuo: latte detergente, bifasico per occhi e labbra, acqua o mousse micellare, burro struccante, gel oleoso, oltre ad una vasta selezione di spugnette, salviettine e dischetti di cotone. Se non conosci la differenza che c’è tra questi prodotti, ti aiutiamo subito a capire qual è quello più adatto a te e alle tue esigenze cutanee.

Come scegliere lo struccante migliore per il proprio viso

Abbiamo visto che esistono diverse tipologie di struccanti in commercio: scegliere quello adatto alla propria pelle vuol dire prendersene cura al meglio, perché la rimozione del trucco è il primo trattamento di bellezza che le regaliamo. Le pelli secche necessitano di idratazione e nutrimento, quindi si consigliano soluzioni come il latte detergente, il gel oleoso o il burro struccante. Per le pelli grasse o miste è invece meglio optare per il bifasico o l’acqua micellare.

Un rituale di bellezza estremamente valido è dato dalla doppia detersione. Si utilizza prima il detergente oleoso per rimuovere ogni traccia di trucco, anche quello di tipo waterproof, e poi con un detergente schiumogeno si effettua una detersione per contrasto in cui la sostanza responsabile dell’azione lavante è il tensioattivo.

Latte detergente struccante

Il latte detergente è un fluido cremoso che rimuove in maniera delicata trucco e impurità.
Il corretto utilizzo del prodotto è quello di stenderlo direttamente sul viso, massaggiando in modo da sciogliere per bene il trucco, per poi rimuovere i residui utilizzando un dischetto di cotone, una spugna oppure un asciugamano in microfibra.

Burro struccante

Sempre più reperibile in commercio è il burro struccante, utilizzato anche per la doppia detersione, che con un solo gesto rimuove anche il trucco waterproof più temuto. Si presenta come un vero e proprio panetto di burro, arricchito da un mix di oli vegetali, dal quale asportare una piccolissima quantità di prodotto (della misura di una nocciolina) che, a contatto con la pelle, tenderà a sciogliersi portando via ogni residuo di trucco.

Olio struccante
Un’alternativa più liquida è l’olio struccante. Generalmente si tratta di gel to oil, prodotti innovativi a base di oli ed estratti vegetali che si presentano inizialmente in gel e poi, massaggiandoli, modificano la loro texture in olio.

Acqua micellare

L’acqua micellare è la formula più liquida presente in commercio e va tamponata sul viso delicatamente, servendoci di un dischetto di cotone. È composta da micelle che aggrappano il trucco e lo asportano rapidamente, donando un’immediata sensazione di freschezza. È indicata soprattutto nel caso di make-up leggeri e poco strutturati.

Mousse micellare
A differenza dell’acqua, la mousse si presenta soffice e compatta. È piacevole da stendere e massaggiare sul viso, oltre ad essere facile da risciacquare. È indicata per le pelli più sensibili, le quali appariranno immediatamente più morbide e fresche.

Struccante bifasico

Lo struccante bifasico è composto da due parti, una oleosa e una acquosa. La parte oleosa ha il compito di agire sulle particelle liposolubili del make-up facilitandone la rimozione. La parte acquosa, solitamente arricchita con ingredienti vegetali e vitamine, agisce sulle particelle idrosolubili, tonifica la pelle, rinfresca e lenisce anche le zone delicate del viso.