La merenda è un pasto fondamentale nella dieta dei bambini, data la loro vivacità e il loro alto consumo di energia.

merenda per bambini

Una merenda sana è sempre la scelta giusta

Bisogna considerare che i bimbi, tra spuntino del mattino, feste di compleanno ed “elargizioni” di nonni e zii, mangiano spesso cibo spazzatura. Per questo motivo, i genitori devono approfittare dei pasti che possono gestire in prima persona per favorire l’assunzione, da parte dei piccoli, di cibi sani e genuini, meglio ancora se fatti in casa. Dunque, bandite le merendine e i cibi pre-confezionati, a favore di preparazioni casalinghe.

Variare è essenziale

Naturalmente, la merenda più sana non dovrebbe essere dolce. Tuttavia, va considerato il fatto che i bambini si stancano in fretta. Sarebbe quindi meglio alternare merende dolci a quella a base di cereali, latticini, vegetali e frutta secca.

La merenda: un piano settimanale

Per non restare a corto di idee, avere un piano settimanale riguardante la merenda da dare ai bambini, può essere molto utile. Eccone un esempio valido per la stagione in corso:

  • LUNEDI’: popcorn fatti in casa e spremuta di arance fresche;
  • MARTEDI’: mandorle e noci con scaglie di cioccolato fondente;
  • MERCOLEDI’: torta margherita fatta in casa e cioccolata calda senza zucchero;
  • GIOVEDI’: biscotti fatti in casa, magari insieme, con gocce di cioccolato fondente;
  • VENERDI’: caco o altra frutta magari spolverata con del cacao;
  • SABATO: panino con affettati freschi;
  • DOMENICA: vegetali crudi come, ad esempio, carote, finocchi o sedano.