Il Deltacortene è un medicinale in compresse, al suo interno questo contiene un principio attivo che prende il nome di prednisone. Un ormone sintetico che appartiene al gruppo di corticosteroidi.

Nello specifico, questo è un farmaco dalle capacità antinfiammatorie che permette ai corticosteroidi, ossia agli ormoni che sono prodotti dalle ghiandole surrenali di ridurre dolore, rigidità, gonfiore, rossore e calore nelle zone che vengono colpite. Scopriamo insieme come e quando assumere il deltacortene.

Per cosa si usa il deltacortene?

Il Deltacortene si utilizza insieme ad altri medicinali per il trattamento di alcune specifiche patologie. Il medico lo può prescrivere ad esempio: per riuscire a trattare le malattie reumatiche. Tra le principali ci sono: l’artrite reumatoide, l’artrite grottosa acuta, l’artrite gottosa acuta e la spondilite anchilosante.

Il Deltacortene, come approfondito anche su MediciOnline.it, si può utilizzare anche per infiammazioni più diffuse e gravi, tra le quali ad esempio si trova il lupus sistemico e quello eritematoso. Queste sono malattie croniche che si manifestano quando il sistema immunitario causa delle infiammazioni e dei danneggiamenti ai tessuti.

Ad esempio, il medicinale influisce positivamente anche sulle dermatomiositi: malattie infiammatorie croniche della muscolatura; infiammazioni che interessano le strutture vicine alle articolazioni come i tendini, il tessuto connettivo e le borse, agisce sulle infiammazioni cardiache d’origine reumatica.

L’uso del deltacortene può essere indicato dal medico in caso d’allergie debilitanti o in caso di allergie gravi come: le dermatiti da contatto, l’asma bronchiale e la dermatite atopica. Si può usare per curare alcune forme di anemia o come terapia palliativa per alcune proliferazioni maligne.

Deltacortene: come assumerlo?

Come assumere il Deltacortene? Il Deltacortene deve essere assunto per via orale. Per le dosi dipende dal tipo di patologia che si deve trattare. Per questo motivo, non si può assumere da soli ma bisogna richiedere al proprio medico curante il numero di compresse da assumere giornalmente. Lo stesso vale per la durata del trattamento che varia a seconda delle indicazioni del medico che ha prescritto il medicinale.

Quali sono le controindicazioni del Deltacortene

Quali sono le principali controindicazioni del Deltacortene? Questo medicinale non è consigliato a tutti. Ci sono alcune persone per il quale non è indicato, soprattutto se soffrono di alcune patologie pregresse. Nello specifico secondo le indicazioni che ci sono sul bugiardino del Deltacortene, questo medicinale non può essere utilizzato da chi soffre di tubercolosi, ossia di un’infezione batterica che colpisce principalmente i polmoni. Tra le altre persone che non dovrebbero assumere questo medicinale antinfiammatorio ci sono quelli che hanno delle ulcere all’intestino oppure allo stomaco. Date le sue complicazioni il Deltacortene non può essere utilizzato anche da tutti coloro che hanno disturbi psichici, per chi ha delle infezioni virali e per coloro che hanno un herpes simplex, per le infezioni da funghi, per coloro che soffrono di osteoporosi e per tutti quelli che hanno un elevato  livello di glucosio all’interno del sangue.

Quando contattare il medico durante l’uso del Deltacortene? Secondo quanto riportato sul bugiardino del medicinale è necessario contattare il medico durante  l’uso del Deltacortene se sovvengono alcune particolari patologie.

Nello specifico nel caso in cui:

  • Durante il trattamento sovvenga una diverticolite o colite
  • Infezione dentale o ascesso
  • Livello alto di zuccheri nel sangue
  • Pressione sanguigna alta
  • In caso di: vomito, diarrea o nausea
  • Dolore addominale come crampi e dolore
  • Malessere generalizzato con debolezza articolare
  • Febbre
  • Prurito, orticaria o ponfi
  • Arrossamento della cute
  • Acne
  • Capogiri e mal di testa
  • Mal di gola e tosse

Nel caso si avverta uno di questi sintomi è consigliabile sospendere il trattamento con il Deltacortene e avvisare il proprio medico curante.