Il diabete è una delle patologie maggiormente diffuse e stando agli ultimi dati sembra che sia in aumento anche nelle fasce più giovani della popolazione. Per questo si stanno studiando diverse strategie per prevenirlo e anche per combatterlo, oltre alle classiche terapie. Un possibile rimedio può arrivare addirittura da un particolare tipo di cioccolato, che potrebbe rivelarsi un vero e proprio toccasana per le persone affette da diabete.

Diabete, il cioccolato “all’olio di oliva” non alza la glicemia

Si tratta di un cioccolato a cui viene aggiunta oleouropeina, una sostanza che viene estratta dall’olio extravergine di oliva e che è in grado di contrastare l’incremento della glicemia che normalmente si verifica dopo aver assimilato del cioccolato “standard”.

Dato che il cacao, se assunto nelle giuste quantità, può abbassare il rischio di incorrere in patologie cardiovascolari in virtù del suo effetto antiossidante, ecco che il cioccolato all’oleouropeina può rivelarsi una soluzione eccellente per i diabetici, che possono optare così per una validissima alternativa ai prodotti senza zucchero. Gli autori di questa importante scoperta sono i ricercatori del Dipartimento di Medicina Interna e Scienze Mediche dell’università La Sapienza di Roma.

Una quantità di 40 grammi è perfetta per i diabetici

Lo studio sperimentale, che è stato anche pubblicato sulla rivista Clinical Nutrition, rivela che una quantità di massimo 40 grammi del cioccolato “all’olio d’oliva” non modifica in nessun modo la glicemia (come invece avviene con le altre tipologie di cioccolato).

La sperimentazione effettuata su 25 pazienti con diabete di tipo 2 e 20 soggetti sani ha chiaramente mostrato come nei diabetici il consumo di cioccolato all’olio d’oliva riduce il picco glicemico che si ha due ore dopo l’ingestione del cioccolato senza oleuropeina.

Francesco Violi, coordinatore dell’indagine, professore ordinario di Medicina Interna dell’università La Sapienza di Roma e presidente del Collegio dei Docenti Universitari di Medicina Interna (COLMED), spiega che la glicemia media dopo il consumo di 40g di cioccolata è di 140 mg/dl, mentre dopo aver mangiato quella arricchita con oleuropeina scende a 125 mg/dl.