Del farro calorie e valori nutrizionali sono da conoscere: a quanto corrispondono? Sarebbe molto importante rispondere a questa domanda perché molti si chiedono per esempio se il farro si può mangiare liberamente oppure se bisogna ricorrere a delle limitazioni nel consumare questo cibo, perché potrebbe far ingrassare.

Per molti anni nell’antichità il farro è stato oggetto di molte attenzioni ed è stato alla base della dieta di vari popoli, tra cui anche gli antichi Romani. Poi è stato quasi “dimenticato” ed è stato impiegato raramente soltanto in alcune occasioni, come per esempio la preparazione di alcune zuppe.

Alla fine è ritornato ad essere uno degli ingredienti più utilizzati nell’alimentazione anche dagli italiani. Questo perché sono stati riscoperti anche i benefici nutrizionali di cui il farro è portatore. Il farro con calorie tutte da valutare ha un potere saziante non indifferente e potrebbe ritornare alla base di un nostro regime alimentare anche per usufruire delle sue proprietà benefiche.

I cereali fanno ingrassare?

L’argomento da cui vogliamo partire per capire di più sul farro e sulle calorie che vengono attribuite ad esso è quello che riguarda tutti i cereali. Ci vogliamo chiedere se veramente i cereali fanno ingrassare così come comunemente si ritiene.

Specialmente negli ultimi anni i cereali vengono ritenuti dei veri e propri nemici della dieta e vengono ridotti al minimo quando si cerca di perdere peso. Insomma l’abbinamento fra cereali e dimagrimento non sembra essere neppure consentito.

Tuttavia bisogna considerare che, quando si parla di dieta e di perdita di peso in eccesso, bisognerebbe sempre valutare con attenzione e non lasciarsi trasportare dalle convinzioni comuni, che potrebbero essere anche sbagliate.

Il consiglio che sentiamo di darti è quello sempre di rivolgerti ad un esperto nutrizionista, se vuoi fare una dieta. Infatti bisogna essere sempre lontani dalle estremizzazioni e molti esperti ritengono che una dose di carboidrati, da inserire moderatamente e con opportune strategie all’interno dell’alimentazione quotidiana, possa essere importante anche per dimagrire.

Che cos’è il farro

Il farro è un cereale e appartiene alla stessa famiglia del grano, ovvero a quella delle graminacee. In cucina può essere utilizzato con una certa versatilità, perché possiamo consumarlo sia in chicchi sia sotto forma di farina, che si ricava da questo cereale e che è adatta anche per la panificazione.

Il farro come cereale ha un efficace potere saziante. Spesso in commercio si trova il cosiddetto farricello, che è una tipologia specifica di questo cereale. In realtà non bisogna confonderlo con il farro vero e proprio, perché le proprietà possono essere differenti.

Farro: calorie, quante sono?

Quante sono le calorie del farro? Analizzandolo da questo punto di vista potremmo dire che non si tratta di un cibo molto dietetico. Infatti una porzione di 100 grammi del cereale contiene 340 calorie, una quantità che è molto vicina a quella dei prodotti che sono realizzati a base di grano e di riso.

Quindi chi vuole mangiare il farro in dieta dovrebbe considerare che, se si esagera con le porzioni, il farro potrebbe far ingrassare. Però non è soltanto alle calorie che dobbiamo prestare attenzione.

Il farro infatti ha delle proprietà molto importanti che potrebbero interessare anche chi vuole a perdere peso.

Le proprietà del farro

Ma cerchiamo di vedere più da vicino quali sono queste proprietà tanto importanti da attribuire a questo cereale. Innanzitutto specifichiamo che, per beneficiare meglio delle proprietà interessanti del farro, dovresti scegliere sempre la variante integrale.

È logico che il farro integrale ha una consistenza più dura. Tuttavia però si può risolvere questo problema cercando di ammorbidirlo, facendolo cuocere di più.

Il farro integrale è molto ricco di fibre, una componente che non dovrebbe mai mancare in tutte le diete. Ecco perché il farro integrale può essere consumato attentamente anche da chi vuole perdere peso. Le fibre regolano il ciclo intestinale, combattono la stitichezza e permettono a chi è a dieta di essere regolari. La regolarità intestinale sicuramente è un altro fattore che contribuisce a far perdere peso.

Inoltre, mangiando farro integrale, si rimane anche sazi più a lungo, evitando di fare troppi spuntini fuori pasto che potrebbero incidere a livello negativo sulla possibilità di dimagrire.

Ma oltre a tutto questo ci sono molte altre proprietà benefiche da attribuire a questo cereale di cui stiamo parlando. Infatti il farro sembrerebbe che aiuti nella regolazione della circolazione del sangue. E poi potrebbe contribuire ad apportare una grande quantità di proteine, sempre indispensabili per il nostro organismo.

A differenza degli altri cereali risulta piuttosto ricco di metionina. Si tratta di un aminoacido che non si trova molto spesso nelle proteine di origine vegetale. Ecco perché per esempio sostituire alcuni prodotti di origine animale con il farro, di origine vegetale, potrebbe rivelarsi davvero un’ottima scelta.

Conclusioni

Abbiamo considerato del farro le calorie più evidenti e ci siamo posti il problema se faccia ingrassare oppure no. In questo senso abbiamo cercato di rispondere alla domanda di chi si pone il dubbio se inserire il farro nella propria alimentazione quotidiana oppure no.

Ma il farro fa ingrassare? In definitiva, per voler fugare ogni dubbio, ti diciamo che non necessariamente il farro deve far ingrassare. Le calorie del farro non rappresentano infatti sempre un pericolo per chi vuole perdere peso.

Tuttavia è da specificare che per l’inserimento di questo alimento per l’alimentazione della vita di ogni giorno bisogna sempre consultarsi con il medico di fiducia o con un nutrizionista. In generale la regola sarebbe sempre quella di consumare il farro in porzioni controllate, preparandolo seguendo delle ricette che non comportino l’uso di condimenti molto grassi.