La cellulite è un inestetismo tanto odiato quanto diffuso: quando la si nomina, è bene ricordare che risparmia davvero poche persone. Per fortuna che, con i giusti rimedi naturali, si può correre ai ripari. Vediamo assieme nelle prossime righe quali sono i migliori.

Oli essenziali

Premettendo il fatto che quando si parla di cellulite la cosa migliore da fare è agire a livello preventivo, ricordiamo che, tra i principali rimedi naturali rientra il ricorso agli oli essenziali. Questi prodotti garantiscono una fantastica azione drenante. Quali sono i migliori? Tra i più efficaci quando si parla di contrasto alla cellulite rientrano senza dubbio gli oli essenziali a base di betulla, perfetto quando si hanno le gambe particolarmente pesanti. Consigliato è altresì quello di limone, un vero e proprio boost per la circolazione linfatica.

Coppette anticellulite

Da un po’ di tempo a questa parte, quando si parla di trattamenti contro la buccia d’arancia si citano sempre più spesso le coppette anticellulite. Cosa sono di preciso? Si tratta di una procedura estetica nota anche con il nome di cupping massage.

A livello concreto, si procede con un’aspirazione della pelle all’interno di coppe ad hoc. In questo modo, si viene a creare un vuoto d’aria nella zona interessata dall’inestetismo. Molto apprezzato da dive di calibro internazionale come Jennifer Aniston e Gwyneth Paltrow, il trattamento anticellulite che prevede il ricorso alle coppette è davvero alla portata di chiunque. Si svolge tutto grazie a delle coppette al silicone economiche e facili da utilizzare anche in casa, senza bisogno di recarsi al centro estetico.

Le regole sono molto semplici. Innanzitutto, la singola coppetta non deve mai essere utilizzata sulla pelle bagnata. Attenzione! Questo non significa che l’epidermide non debba essere sottoposto a una preparazione, meglio se con il ricorso a oli essenziali o creme. Concludiamo ricordando che il trattamento è molto breve. In media, bisogna tenere conto di 8/10 minuti massimo per singola gamba.

Onde d’urto

Parliamo ora di un rimedio anticellulite molto efficace, ossia le onde d’urto. Chiaramente, per provarle è necessario rivolgersi al proprio centro estetico di riferimento. Come funzionano di preciso? Questo trattamento contro la pelle a buccia d’arancia prevede il ricorso a onde che, in virtù della produzione di uno stimolo meccanico, ottimizzano la circolazione e migliorano l’elasticità della pelle.

Alimentazione

Abbiamo fatto cenno in precedenza all’importanza di attaccare la cellulite alla base, agendo a livello preventivo. Eccellente alleata a tal proposito è l’alimentazione. Quali sono le regole da seguire? Tra le principali rientra l’attenzione all’apporto di sodio, minerale che favorisce la ritenzione idrica. Quando lo si nomina, non si deve pensare subito al classico sale da cucina.

Si tratta della principale fonte di sodio, su questo non ci piove, ma non certo dell’unica. Esistono infatti diversi alimenti insidiosi che, molto spesso, mettiamo nel carrello senza renderci conto di quanto possano essere dannosi. Tra questi rientrano i cibi che vengono reclamizzati come a basso contenuto di grassi. In questi frangenti, per mantenere l’appetibilità del prodotto si esagera tanto con il sale. Lo stesso vale per la pizza e per stuzzichini comuni come i tramezzini. Nessuno sta dicendo di rinunciare a queste leccornie: quello che conta come in tutto è il buonsenso.

Ricordiamo poi che, quando si parla di alimentazione anticellulite, è cruciale il ruolo delle fibre, che si possono trovare nei cereali integrali ma anche in numerose verdure, dal sedano, alla carota, fino al cavolfiore. Concludiamo ricordando l’importanza di bere acqua, di evitare la sedentarietà – se si ha un lavoro che prevede il fatto di stare spesso al pc è utile alzarsi ogni ora – e di smettere di fumare.