Il nuoto fa dimagrire? Certamente questo sport fa bene ed è possibile praticarlo anche per perdere peso. Gli esperti affermano che il nuoto è uno degli sport più completi che esistano e che possano essere praticati per apportare numerosi benefici a livello fisico.

Cominciamo subito col dire che dimagrire nuotando è possibile, perché con l’allenamento che esso garantisce si possono mettere in movimento molti gruppi muscolari. Quindi ne ricaviamo una buona tonificazione in un ambiente come quello dell’acqua che contribuisce a far sentire meno il senso di fatica.

Molti preferiscono praticare il nuoto piuttosto che fare una seduta in palestra con pesi ed attrezzi e potrebbero davvero avere ragione da questo punto di vista, ma cerchiamo di capire più a fondo e nei dettagli se il nuoto fa dimagrire.

I benefici del nuoto

L’allenamento con il nuoto per dimagrire è davvero molto importante. Infatti non a caso questo sport potrebbe essere adatto per perdere peso. I più esperti affermano che nuotare fa dimagrire, perché implica lo svolgimento di un’attività fisica di tipo aerobico e quindi garantisce un grande dispendio energetico.

Un allenamento di questo tipo comporta una certa costanza per riuscire a raggiungere l’obiettivo, secondo il quale il nuoto fa dimagrire. Infatti si dovrebbe praticare per più giorni nel corso della settimana, in modo da riuscire a bruciare più calorie.

Molto importante è anche naturalmente come si nuota, quindi lo stile che viene adottato. Ogni variante di stile comporta un diverso dispendio calorico e, a seconda dello stile scelto, puoi lavorare in particolare su alcuni gruppi muscolari.

Ma tutto dipende dalla propria abilità. Tieni conto comunque del fatto che, cambiando lo stile da una sessione all’altra, puoi avere la possibilità non solo di dire che la piscina fa dimagrire, ma puoi avere un corpo modellato e puoi usufruire di molti benefici, specialmente se soffri di ritenzione idrica e di problemi che possono essere imputati a disturbi di tipo circolatorio, come per esempio le gambe gonfie.

Quanto nuotare per dimagrire

Nuotare fa dimagrire? Cominciamo a rispondere a questa domanda, dicendoti subito che sicuramente il nuoto può accelerare il tuo metabolismo, a patto che esegui questo sport con regolarità.

Sarebbe ideale per dimagrire con il nuoto fare almeno tre sessioni settimanali. Ogni sessione dovrebbe durare almeno 40 minuti, in modo che venga attivato al meglio il metabolismo.

Per quanto riguarda lo stile, meglio affidarsi a quello che si riesce a realizzare meglio a seconda delle proprie abilità, anche se pratichi il nuoto per dimagrire i fianchi.

Programmi di nuoto per dimagrire

Dopo aver appurato che veramente il nuoto fa dimagrire, cerchiamo di stabilire che programma utilizzare per riuscire a perdere peso più velocemente. Dimagrire nuotando può essere davvero un’ottima idea.

Ti vogliamo spiegare quale stile potrebbe essere più adeguato, sempre raccomandandoti comunque di scegliere quello che riesci a praticare meglio.

Chi vuole dimagrire efficacemente anche nel giro di poco tempo, potrebbe praticare il nuoto a stile libero. Questo stile comporta un esercizio fisico molto intenso, se viene eseguito correttamente, anche perché sollecita veramente tutti i gruppi muscolari.

Al limite, se non sai praticare questo stile, puoi prendere inizialmente delle lezioni di nuoto, perché occorre anche respirare nel modo giusto per ottenere un effetto determinante.

Un altro stile che ti consigliamo è lo stile a rana. È un tipo di nuoto che è più amato da chi non si sente ancora pronto per lo stile libero o da chi per esempio non ha ancora sviluppato la capacità di respirare bene sott’acqua.

Però anche in questo caso non si dovrebbe esagerare nel mantenere la testa troppo fuori dall’acqua, perché lo stile a rana, se praticato in questo modo, può comportare una contrattura dei muscoli del collo e delle spalle.

Lo stile a rana è un esercizio ottimo, perché può agire direttamente sul grasso che si è accumulato nell’interno coscia. Inoltre tonifica i glutei. Per farlo bene però devi riuscire a rispettare una coordinazione tra respirazione e movimento delle gambe, che deve essere di tipo “a spinta”.

Per riuscire a bruciare più grassi e quindi per perdere più calorie, intervenendo in maniera efficace sul peso corporeo, lo stile a rana dovrebbe essere alternato al dorso. Inoltre dovrebbe essere praticato con un certo ritmo piuttosto intenso. Lo stile a delfino è forse quello che secondo gli esperti farebbe bruciare più calorie.