La vita frettolosa di tutti i giorni ci porta spesso a sottovalutare uno degli aspetti più importanti, ossia quello del riposo ma soprattutto il sonno notturno: troppe volte andiamo a letto tardissimo e ci svegliamo presto, mettendo a dura prova il nostro corpo: tutto questo a lungo andare si trasforma in uno stato di perpetuo malessere fisico e psicologico.

Secondo ultime ricerche fatte da società americane, non dormire nei modi e nei tempi giusti (la regola sarebbe 8 ore circa e di notte), potrebbe diventare un fattore portatore di malattie e gravi danni alla salute: non solo quindi problemi a livello di stress e debolezza, ma anche ad esempio problemi cardiaci.

Insomma, pensiamoci bene e iniziamo a dormire di più per vivere meglio e, in ottica anti-invecchiamento, più a lungo con meno rischi.