La scoperta arriva da alcuni ricercatori dell’Università del Brasile e di Leeds, dove è stato possibile dimostrare come il veleno di una vespa brasiliana possa sconfiggere e distruggere le cellule tumorali senza intaccare quelle sane. Il veleno contiene una particolare tossina che non danneggia le aree sane del nostro corpo, distruggendo ciò che invece è la causa del nostro male.

Si chiama Polybia Paulista ed è una vespa piuttosto aggressiva nel sud-est del Brasile. La tossina miracolosa si chiama Mp1 e viene sfruttata dalla vespa per attaccare la preda o per potersi difendere. Numerosi esperimenti sono stati condotti sui topi, dove è stato appurata la sua dote curativa nei confronti delle cellule tumorali, poiché le distrugge completamente. Paul Beales, coautore della ricerca, ha dichiarato che questa terapia, prima che arrivi all’uomo, dovrà essere analizzata più a fondo e sperimentata ulteriormente.