Le infezioni delle vie urinarie possono essere molteplici all’interno dell’organismo umano, in virtù delle numerose componenti presenti all’interno del tratto urinario. Determinate da tante e diverse cause, esse possono portare a fastidi e dolori da non sottovalutare assolutamente, che possono però essere curati – oltre che grazie a un apporto medico e farmacologico – grazie a un’alimentazione sana e positiva, in grado di migliorare la condizione dell’organismo.

Quali sono le infezioni delle vie urinarie

L’espressione “vie urinarie” è piuttosto ampia e non riesce a spiegare, perfettamente, quali siano tutte le componenti del tratto urinario che vengono coinvolte. Per questo motivo, in ambito medico, si usa fare una distinzione necessaria tra tutti i tipi di infezioni alle vie urinarie, che vengono quindi indicate con nomi differenti:

  • cistite: è il tipo di infezione alle vie urinarie più comune, che coinvolge la vescica;
  • uretrite: infezione dell’uretra, il condotto che trasporta l’urina dalla vescica all’esterno;
  • ureterite: infezione dell’uretere, il condotto che collega la pelvi renale alla vescica;
  • pielonefrite: la più grave delle infezioni del tratto urinario, che coinvolge i reni e richiede un intervento medico necessario e immediato, senza il quale si può rischiare la perdita del rene o addirittura la morte.

Cause dell’infezione delle vie urinarie

Le infezioni alle vie urinarie sono, naturalmente, di natura batterica: esse di verificano nel momento in cui il batterio si diffonde, a partire dall’uretra, nelle diverse componenti delle vie urinarie stesse. Le donne sono maggiormente sottoposte a infezioni di questo tipo, dal momento in cui lo sbocco dell’uretra è più vicino a vagina e ano, due aree particolarmente popolate da batteri.

Il batterio che, generalmente, provoca l’infezione è quello dell’Escherichia Coli; insieme a quest’ultimo, altri batteri possono essere artefici delle condizioni di fastidio e dolore, come ProteusKlebsiellaEnterobacterEnterococcus faecalisPseudomonas.

Alcuni dei fattori che possono favorire l’insorgere di infezioni sono l’utilizzo di cateteri, dispositivi intra-uterini e mezzi (come pannolini) utilizzati per l’incontinenza urinaria e fecale.

Come prevenire e trattare le infezioni delle vie urinarie

Le infezioni delle vie urinarie possono essere prevenute se si assume una condotta di vita necessaria che possa evitare il sopraggiungere di queste stesse. Tra i consigli da seguire per prevenire le infezioni delle vie urinarie ci sono:

  • non indossare indumenti intimi stretti o dal tessuto sintetico;
  • urinare frequentemente e dopo i rapporti sessuali;
  • nelle donne è fondamentale praticare igiene intima da davanti verso dietro;
  • praticare un’accurata e sana igiene intima, soprattutto dopo ogni rapporto sessuale;
  • bere molta acqua;
  • cambiare continuamente pannolini nei neonati e in chi soffre di incontinenza urinaria e fecale;
  • evitare prodotti che possono irritare l’uretra;
  • regolarizzare l’intestino seguendo un’ottima alimentazione.

A proposito dell’alimentazione, nel caso in cui si presenti un’infezione alle vie urinarie, bisogna seguire una corretta alimentazione: tra le raccomandazioni necessarie da seguire ci sono, senza dubbio, quella di bere molta acqua per favorire la minzione; incrementare il consumo di fibre; mangiare cibi cotti a vapore o al forno, piuttosto che fritti, bolliti o cotti in padella; evitare o limitare il consumo di zuccheri e grassi saturi; evitare pasti abbondanti distribuendo bene i cibi.