Lo stress può essere combattuto efficacemente anche consumando frutta e verdura in quantità. È risaputo infatti che i vegetali riescono ad apportare al nostro organismo tantissimi benefici. Adesso è stato scoperto che sono efficaci anche nel riuscire a controllare la tensione e l’affaticamento mentale. Lo hanno messo in evidenza i ricercatori di un’università australiana, che hanno esaminato le abitudini alimentari di 8.600 persone.

Quali effetti hanno la frutta e la verdura sullo stress

I ricercatori australiani che hanno condotto la ricerca sono riusciti a comprendere che la frutta e la verdura sono utili per contrastare lo stress, perché contengono una miriade di sostanze nutritive importanti.

In particolare lo stress verrebbe allontanato, perché frutta e verdura contengono minerali, vitamine, carotenoidi e flavonoidi. Questi nutrienti hanno proprietà antiossidanti e possono ridurre le infiammazioni.

Quindi intervengono a livello fisiologico nel contrastare quei fattori che causano l’abbassamento dell’umore e l’aumento dell’ansia. A lungo termine possono esserci dei benefici davvero significativi, perché si riduce il rischio di avere problemi a livello cardiaco, respiratorio e danni al sistema immunitario.

Le regole da seguire per combattere lo stress

La frutta e la verdura possono avere degli effetti molto importanti sul benessere mentale e su quello fisico. Gli esperti hanno mostrato che una dieta sana è la base per allontanare la percezione dello stress.

Dall’indagine svolta è stato dimostrato che bisognerebbe assumere quotidianamente cinque porzioni di frutta e verdura, per un totale di almeno 400 grammi, risultati che sono in linea con le indicazioni dell’OMS.

Per esempio si potrebbe raggiungere la quantità richiesta e ottenere benefici come l’allontanamento dello stress mangiando un frutto a colazione, uno a merenda e un contorno di verdure a pranzo e a cena.