L’altezza influisce sui problemi di salute: ecco perché

altezza

Quanto l’altezza può influire sulla salute? Forse non ci si riflette abbastanza, eppure questo fattore potrebbe rappresentare un rischio. Sono state fatte molte ricerche scientifiche a questo proposito, che hanno dimostrato anche come ci siano dei benefici legati all’essere più alti rispetto agli altri, soprattutto a livello sociale. Tuttavia non sempre altezza significa un vantaggio, perché l’essere alti incide anche sulla salute, mettendola in pericolo.

Che cosa ha scoperto la scienza sull’altezza

Una ricerca condotta negli Stati Uniti ha messo in guardia le persone alte, perché i ricercatori, attraverso uno studio specifico sull’argomento, hanno rilevato che l’altezza di una persona può aumentare la possibilità che il soggetto soffra di condizioni di salute piuttosto precarie.

Infatti i più alti, secondo gli scienziati, potrebbero soffrire più di disturbi circolatori e di una patologia chiamata neuropatia periferica. L’altezza in ogni caso si dimostrerebbe più benefica per quanto riguarda la possibilità di soffrire di meno di alcuni problemi cardiovascolari, come l’ipertensione e le malattie coronariche, oltre che per quanto riguarda l’opportunità di soffrire meno di colesterolo alto.

Che cosa sono le patologie di cui potrebbero soffrire di più le persone alte

I ricercatori hanno confrontato i dati genetici relativi all’altezza e hanno preso in considerazione le informazioni mediche di più di 280mila persone. Così hanno scoperto una particolare tendenza per le persone più alte a disturbi circolatori che riguardano la salute delle vene.

Hanno messo in evidenza anche la possibilità più elevata di soffrire di neuropatia periferica, che è una patologia delineata da danni ai nervi esterni al cervello e al midollo spinale. Inoltre lo studio ha ravvisato anche altri problemi di salute a cui potrebbero essere soggette le persone più alte, come gli ascessi cutanei e le ulcere alle gambe.