L’ansia si può riconoscere anche dal modo in cui si cammina

ansia camminare

Camminare in un dato modo può rivelare uno stato d’ansia. Un recente studio, svolto dagli esperti della Clarkson University, ha confermato che esiste proprio un collegamento tra il modo di camminare e il fatto di essere delle persone ansiose. Insomma, è possibile riuscire a riconoscere una persona ansiosa anche dal modo in cui quest’ultima cammina. Non è il primo studio che conferma una connessione di questo tipo tra i due elementi, infatti anche altre ricerche precedenti avevano messo in evidenza una possibile correlazione.

Come si è svolto lo studio della Clarkson University

I ricercatori hanno invitato i partecipanti allo studio a compilare un questionario, per monitorare il livello di ansia che provavano. In seguito i partecipanti alla ricerca hanno completato un test che aveva l’obiettivo di misurare l’equilibrio, anche con una camminata della durata di due minuti.

Analizzando le informazioni che sono state raccolte, il gruppo di lavoro ha riscontrato il fatto che le persone giovani che dicono di essere ansiose camminano in un modo simile agli anziani che hanno il timore di incorrere in una caduta.

Come si comporta chi è ansioso

Chi è ansioso ha una certa difficoltà a girarsi mentre cammina, inoltre è sempre alla ricerca di possibili ostacoli che potrebbero intralciare la camminata. In generale è stato visto che si è in presenza di un equilibrio peggiore.

Osservando il modo di camminare delle persone che hanno partecipato allo studio, il gruppo di ricerca è riuscito ad identificare la maggior parte delle persone che risultavano più ansiose. In particolare si è trattato di una precisione corrispondente al 75%, in merito all’individuazione di questi soggetti.