Le fave fanno ingrassare? Molti si chiedono se le fave fresche fanno ingrassare o se le fave secche fanno ingrassare. Un’indicazione molto utile a questo proposito potrebbe derivare dal considerare le calorie delle fave oltre che delle fave valori nutrizionali e proprietà. Quel che è certo è che le fave sono legumi e quindi, come tali, non se ne dovrebbero consumare molte, se si vuole avere la possibilità di rimanere in forma. Ma esaminiamo ancora di più l’argomento nei dettagli, per scoprire se veramente le fave fanno ingrassare.

Le calorie delle fave

Stiamo cercando di rispondere alla domanda se le fave fanno ingrassare. Vediamo quindi quante calorie corrispondono a questo cibo. In generale il monte calorico di questi legumi è molto basso.

100 grammi di fave corrispondono a circa 80 calorie, considerando le fave fresche. Ma ciò che colpisce di più di questo alimento è il fatto che esso ha un grande potere saziante. L’elevato potere saziante è dato dall’alto contenuto di fibre.

Il fatto che le fave facciano saziare subito potrebbe essere molto importante per chi sta seguendo una dieta. Infatti in questo modo se ne limita l’assunzione e quindi si limitano anche le calorie che vengono assunte.

Allo stesso tempo, saziandosi con le fave, che comunque non apportano grandi calorie, si può evitare l’assunzione di altro cibo, portando avanti un regime alimentare accurato.

Le proprietà delle fave

Oltre a voler parlare del fatto se le fave ingrassano, non possiamo fare a meno di considerare le proprietà e i benefici di questi ortaggi. Le fave fanno bene, infatti, per molti aspetti. Contengono molti sali minerali, come il magnesio, il ferro e il potassio, e abbondano di vitamina C.

Inoltre rappresentano un alimento molto ricco di acqua e per questo motivo hanno anche effetti depurativi, contribuendo all’idratazione dell’organismo e favorendo la diuresi. Il fatto che le fave abbiano un buon contenuto di acqua e di fibre costituisce un fattore molto importante per favorire la mobilità intestinale. Quindi anche chi soffre di stitichezza può trarne vantaggio.

Il ferro contenuto nelle fave può essere davvero un toccasana per chi soffre di anemia, specialmente quando questo problema insorge in seguito al perseguimento di una dieta vegetariana. Tra l’altro il contenuto di vitamina C aiuta anche l’assorbimento del ferro contenuto nei vegetali.

Ma le fave cotte fanno ingrassare? È difficile rispondere a questa domanda. Sappiamo, tuttavia, che per espletare al massimo le loro proprietà questi vegetali andrebbero mangiati crudi. Infatti nel cibo cotto molte sostanze benefiche possono disperdersi.

Gli effetti collaterali delle fave

Naturalmente, quando parliamo di assumere le fave, bisogna ricordare di non consumarne in maniera eccessiva. Esistono delle fave anche controindicazioni precise, che non devono essere sottovalutate.

Innanzitutto ci sono le persone che soffrono di favismo. È una malattia causata dalla disfunzione determinata dal deficit di un enzima particolare, il G6PD. Si possono avere delle complicazioni, quando si soffre di favismo e si consumano questi legumi. Per esempio una delle conseguenze è rappresentata dall’anemia emolitica, che consiste nella rottura dei globuli rossi.

Altri effetti collaterali delle fave possono essere legati alla manifestazione di allergie, al meteorismo e alla dissenteria. Inoltre non ne dovrebbero consumare in quantità eccessive coloro che soffrono di diabete, perché le fave hanno un alto indice glicemico.

Da ricordare che non dovrebbero essere consumate le fave nemmeno da chi assume farmaci anticoagulanti, perché la vitamina K contenuta in questo legume può contrastarne l’efficacia.

I valori nutrizionali

Volendo invece saperne di più sui valori nutrizionali delle fave, possiamo dire che 100 grammi contengono 83 grammi di acqua, 4,5 grammi di carboidrati, 5 grammi di proteine e 5 grammi di fibre.

I grassi sono davvero in quantità minima. Ecco perché chi dice che le fave fanno ingrassare dovrebbe ricredersi anche su questo argomento. Non dobbiamo dimenticare che grazie alla presenza di steroli vegetali importanti, le fave possono concorrere ad abbassare il colesterolo cattivo. Gli steroli vegetali benefici si trovano sia nelle fave fresche che in quelle secche.

Per beneficiare ancora di più delle proprietà delle fave, ti consigliamo di consumarle soprattutto crude. Non dovresti temere nulla sulla possibilità delle fave che fanno ingrassare, infatti puoi mangiarle anche se sei a dieta.

Naturalmente puoi chiedere consiglio anche ad un esperto nutrizionista, per sapere come inserirle all’interno della propria alimentazione quotidiana e con quali altri cibi abbinarle.