A che cosa sono dovuti i lividi sulle gambe? Ci riferiamo in particolare a quelli che compaiono improvvisamente e senza un apparente motivo. Spesso non riusciamo a capirne la causa, eppure questi lividi possono presentarsi come piuttosto dolorosi. In questo caso ti consigliamo di ricorrere al consulto del tuo medico di fiducia, che saprà indicarti quindi il motivo della comparsa dei lividi sulle gambe.

È necessario che venga fatta una diagnosi ben precisa, perché soltanto in questo modo è possibile riuscire a porre rimedio in maniera particolareggiata. Quindi in questo articolo parleremo, oltre che delle cause dei lividi sulle gambe, anche dei sintomi e degli eventuali rimedi a cui è possibile fare ricorso, sempre sotto il consiglio medico.

Sintomi dei lividi sulle gambe

Innanzitutto prendiamo le mosse dal capire come si presentano questi lividi improvvisi. La sintomatologia può anche cambiare in base al fatto del trattarsi di un urto o di un trauma. Per quelli improvvisi, al di là che si tratti di un urto o di un trauma in particolare, le manifestazioni sintomatologiche variano sempre a seconda della causa.

I sintomi tipici sono costituiti da gonfiore e dolore. Poi c’è il particolare colore che assume il livido, che in genere cambia a seconda della fase della formazione.

Inizialmente il livido è rosso, poi comincia ad assumere un colore violaceo e poi, con il passare del tempo, può diventare verdastro, giallo e marroncino, di solito quando raggiunge i dieci giorni dalla sua formazione.

Cause del problema

Le cause dei lividi improvvisi che compaiono sulle gambe possono essere molto differenti, come già abbiamo specificato. Sicuramente la causa più comune è costituita dal trauma o dall’urto che si subiscono sulla pelle.

A volte però nemmeno ce ne accorgiamo, perché i lividi si possono formare anche in zone distanti da quella in cui abbiamo avuto l’urto o il trauma, perché il sangue che si riversa può anche spostarsi.

In ogni caso dobbiamo sempre considerare che ci sono diversi fattori in base ai quali i lividi possono formarsi più frequentemente. Per esempio alcune condizioni patologiche predispongono maggiormente alla formazione dei lividi. Influisce anche lo spessore della pelle, che in certe zone delle gambe può essere particolarmente lieve.

Inoltre bisogna considerare anche il tipo di pelle. Per esempio sulle persone che hanno una cute molto chiara la presenza dei lividi si nota molto di più.

Un fattore chiave da non sottovalutare è sicuramente rappresentato dall’invecchiamento. Infatti con il passare del tempo e con l’avanzare dell’età i capillari possono diventare più fragili.

Di conseguenza possono essere più soggetti a rotture e quindi si ha più la probabilità di formazione dei lividi. Anche l’assunzione di alcuni farmaci in particolare, se protratta nel tempo, può portare ad essere più predisposti alla formazione di lividi sulle gambe. È il caso dei medicinali che contengono principi attivi che hanno il compito di fluidificare il sangue.

Inoltre, come altro problema che si può riscontrare quando i lividi sulle gambe sono particolarmente frequenti e non tengono a guarire spontaneamente, possiamo avere la carenza di piastrine.

Rimedi contro i lividi sulle gambe

Se soffriamo di questi lividi di frequente e vediamo che non guariscono spontaneamente, bisogna rivolgersi al medico. Proprio sotto il consiglio medico indagheremo per capire quale sia la causa che ci predispone al problema.

Ci sono comunque delle strategie che si possono mettere in atto anche per rendere più veloce il processo di guarigione. Per esempio possiamo applicare del ghiaccio sul livido, per ridurre le dimensioni, ma anche il dolore e il gonfiore. Applichiamo il ghiaccio ad intervalli regolari di circa dieci minuti.

Molto utile anche il distendere la gamba mettendo un cuscino sotto di essa, mentre stiamo sdraiati sul letto. In questo modo favoriamo la guarigione, perché rendiamo più veloce l’afflusso di sangue sulle gambe.

Non dimentichiamo poi l’uso di apposite creme per ematomi, che possiamo trovare in farmacia oppure si possono comprare in erboristeria. Si tratta di creme fatte anche con ingredienti naturali, come la bromelina e l’arnica, che hanno un’azione antinfiammatoria.