Ci sono momenti, in genere a cadenza stagionale, nei quali il nostro sistema immunitario va in tilt sviluppando una iper reazione a determinate sostanze, chiamate allergeni. Il riferimento è a particolari pollini, batteri ed elementi inquinanti: l’allergia comporta una reazione spropositata dell’organismo nei confronti di un qualcosa che – di norma – non rappresenterebbe un pericolo.

La conseguenza è che, però, si vive in uno stato di malessere per via dei molti sintomi specifici (soprattutto tosse, difficoltà respiratorie ma anche irritazioni della pelle). Sono momenti di grande difficoltà, nei quali è pronto a intervenire un alleato naturale come l’aromaterapia, attraverso gli oli essenziali puri delle migliori marche.

Alcuni di questi, infatti, hanno delle particolari proprietà antinfiammatorie che possono andare a lenire con successo le mucose irritate per via dell’allergia. Il loro effetto è innanzitutto di tipo balsamico, con una decisa impronta antistaminica.

Rimedi naturali per stare subito meglio

E’ possibile indicare alcuni oli essenziali che più di altri sono d’aiuto in situazioni di questo tipo: il riferimento è in particolare agli oli essenziali di lavanda, geranio e cipresso. Si tratta di rimedi naturali, ai quali è possibile ricorrere anche più volte nell’arco di una stessa giornata.

Quanto alla loro applicazione l’ideale resta sempre un massaggio sul torace (diluendone qualche goccia in un olio vegetale) oppure, quando si passano molte ore del giorno lontano da casa, sarà sempre possibile bagnare un fazzoletto con l’olio essenziale per allergia scelto (in emergenza andrà bene anche il palmo della mano) in modo da effettuare un’inalazione per stare subito meglio.

Quando arriva la primavera suona l’allarme: sono in molti infatti a soffrire in questo periodo di rinite allergica (la cosiddetta allergia da fieno, che esplode verso marzo) e a vedere nei pollini che fluttuano nell’aria dei potenziali nemici. I malesseri che si scatenano di conseguenza possono avere delle ripercussioni pesanti e debilitanti, al punto da stravolgere intere giornate e impattare sia sul lavoro che sulla vita in famiglia.

Geranio, lavanda e cipresso: ecco le loro caratteristiche

Ad essere ‘presi di mira’ dalle allergie sono soprattutto naso, occhi e polmoni: starnuti a ripetizione, gonfiore, congiuntivite e tossi asmatiche sono spesso dietro l’angolo. Ecco perché sarà utile ricorrere agli oli essenziali di lavanda, geranio e cipresso.

La lavanda in particolare è ottima contro le allergie, poiché si caratterizza per una forte azione antinfiammatoria: può decongestionare le vie respiratorie ed è perfetta da diffondere nell’ambiente domestico più volte nella giornata (almeno mezz’ora) o da inalare (due o tre gocce sulla mano). L’olio essenziale di cipresso è poi un grande amico di naso e gola: bagnate un fazzoletto con un paio di gocce e inalate in caso di forti attacchi di tosse o lunghe serie di starnuti. Perfetto, quando possibile, anche fare un massaggio sul torace (tre gocce diluite in olio vegetale).

Infine da tenere presente c’è l’olio essenziale di geranio, perfetto per intervenire quando le mucose sono molto irritate, per via delle sue proprietà lenitive. Sarà utile diffondere questa fragranza in casa per una ventina di minuti almeno ogni 2-3 ore, sempre ricordando che si possono fare massaggi (tre gocce diluite in olio vegetale) oppure inalazioni tramite fazzoletti o sul palmo della mano (due gocce sono sufficienti).