Perché il sale marino fa bene ai capelli

sale marino

Il sale marino può essere un ottimo alleato per la nostra pelle e in particolare per il cuoio capelluto. Infatti, come hanno confermato anche alcune ricerche a questo proposito, questo ingrediente può fare molto bene ai nostri capelli. Dobbiamo considerare che il sale marino contiene gli stessi minerali che ritroviamo nel nostro organismo. Ecco perché ha degli ottimi benefici. Rispetto al comune sale da cucina, possiede un’inferiore concentrazione di sodio, ma contiene anche potassio, calcio e ferro, tutte sostanze importanti per la salute dei capelli. Ma scopriamo quali sono tutti i benefici che il sale marino può avere nei confronti della nostra chioma.

Favorisce la crescita dei capelli

Trattando il cuoio capelluto con il sale marino si ha la possibilità di rafforzare le radici dei capelli e quindi essi avranno la possibilità di crescere più forti e più sani. Inoltre non dobbiamo dimenticare che il sale marino riesce a migliorare la circolazione sanguigna anche a livello del cuoio capelluto. Può essere utilizzato anche per fare uno scrub in testa e per favorire l’esfoliazione.

Con questo tipo di sale si eliminano le tracce di pelle morta, facendo respirare le radici dei capelli e donando loro un certo benessere.

Importante per il trattamento dei capelli grassi

Il sale marino, inoltre, potrebbe essere un valido ingrediente per trattare i capelli grassi, perché esercita un’azione di regolazione sul grasso che esce dalle ghiandole sebacee. Previene la forfora e riesce ad avere delle caratteristiche antifungine. Inoltre dà alla chioma corpo e volume.