È in fase di sviluppo un farmaco che farà contente molte persone che devono portare gli occhiali tutti i giorni. Fra i disturbi più comuni, soprattutto nelle persone che sono avanti con l’età, c’è la presbiopia, quella condizione che non permette di mettere a fuoco e che si acuisce man mano che si diventa anziani, per la quale, molto spesso, è necessario portare gli occhiali. La novità è che, fra qualche anno, per mettere fine alla presbiopia sarà sufficiente utilizzare poche gocce al giorno di un nuovo collirio.

Il nuovo farmaco per eliminare la presbiopia

Il nuovo collirio per eliminare la presbiopia, messo a punto dall’azienda farmaceutica Novartis, attualmente è solo una sigla (l’Unr844) in fase di sviluppo, ma è probabile che sarà disponibile già a partire dal 2023 dopo la fine delle prove in corso.

Sarà sufficiente utilizzare poche gocce al giorno di questo collirio per dire addio alla presbiopia e all’utilizzo degli occhiali.

Il punto della situazione

L’azienda farmaceutica ha voluto fare il punto della situazione a Basilea dove, con la stampa internazionale, è intervenuta parlando delle sue nuove linee di ricerca e sviluppo a livello mondiale.

Ad intervenire è stato il direttore medico di Novartis Italia, Gaia Panina, che ha dichiarato che per l’azienda è stato molto interessante approfondire il campo della cura della presbiopia dato che si tratta di un’area che coinvolge una popolazione molto ampia.

Panina ha continuato dicendo che i risultati sono incoraggianti e che il nuovo farmaco, somministrato con gocce oculari, ha l’obiettivo di ristabilire l’elasticità del cristallino, penetrandolo a fondo.

Secondo il direttore medico della Novartis, l’approccio di un collirio è molto semplice ma sarà necessario utilizzarlo più volte al giorno e per sempre per avere dei benefici. L’esperta ha concluso dicendo che attualmente il farmaco è in fase di sviluppo, ma potrebbe essere disponibile nel 2023.