Presto al via i test sierologici per il Covid 19 anche in farmacia. La decisione in questione è stata presa con un accordo effettuato nel corso di un incontro tra il Ministero della Salute e le associazioni farmaceutiche. Si tratta di un passo in più per la sensibilizzazione dei cittadini e per permettere a chi vuole indagare sul proprio stato di salute di farlo con un procedimento che possa risultare più semplice. Questa decisione riguarda nello specifico i test sierologici per il coronavirus che sono stati validati e dal comitato tecnico scientifico e dall’Istituto Superiore di Sanità.

L’accordo effettuato durante un incontro

A fornire le nuove indicazioni è stato appunto un incontro che è avvenuto tra il Ministero della Salute e le associazioni delle farmacie del nostro Paese. Nel corso dell’incontro si è posta l’attenzione su questa possibilità di rendere disponibili i test sierologici anche nelle farmacie, un modo in più di agire nel contrasto contro la diffusione del coronavirus anche nel nostro Paese.

Ad annunciare il risultato al quale si è arrivati nel corso dell’incontro è stata una nota messa a punto da Fofi (Federazione ordini farmacisti italiani), Federfarma e Assofarm.

Le modalità di svolgimento e di trasmissione da stabilire

I rappresentanti di questi enti hanno sottolineato e spiegato che il Ministero della Salute si impegna a predisporre un preciso elenco di test sierologici che potranno essere effettuati anche in farmacia. Restano ancora da stabilire le modalità con le quali verranno effettuati i test e come verranno trasmessi i dati, dei punti che saranno stabiliti anche in accordo con le autorità sanitarie.

I rappresentanti delle associazioni e delle federazioni in questione hanno espresso il loro apprezzamento per la grande attenzione che il Ministero ha dedicato alle proposte effettuate a vantaggio della salute degli italiani.