Uno studio messo a punto nel Regno Unito ha messo in evidenza che anche una dose sola di vaccino anti Covid è capace di dimezzare le possibilità di trasmissione del virus in famiglia. La ricerca è stata condotta proprio nel Regno Unito, dove a più della metà della popolazione è stata somministrata almeno la prima dose del vaccino e a circa il 20% sono state somministrate entrambe le dosi del prodotto. La notizia è molto positiva e arriva in seguito ad uno studio messo a punto dal Public Health England (Phe), che ha permesso di coinvolgere più di mezzo milione di famiglie.

Le probabilità emerse dallo studio

La ricerca ha messo in evidenza che i soggetti che vivono insieme ad una persona che è stata infettata dal virus hanno più o meno il 38% in meno di probabilità di contrarre il virus se il soggetto ha ricevuto una dose singola del vaccino AstraZeneca e il 49% in meno di probabilità nel caso in cui abbia ricevuto una dose del prodotto di Pfizer.

L’effetto dei vaccini contro il virus

Sono degli studi importanti per comprendere le modalità di trasmissione del virus e per capire quali sono gli effetti concreti dei vaccini anti Covid, in un momento così delicato. Non tutti i vaccini, infatti, hanno la possibilità di prevenire completamente la possibilità di contrarre la malattia, in maniera particolare dopo la prima somministrazione, visto che una dose comunque permette di avere una protezione parziale.

È stato osservato, però, che tutti i vaccini hanno la possibilità di prevenire l’insorgenza di una malattia grave. La ricerca in questione è stata condotta prendendo in considerazione oltre 57.000 contatti da 24.000 famiglie nelle quali si è verificato un caso di infezione, tenendo conto anche di un milione di contatti di casi in cui non è stato somministrato il vaccino.