È stato dato il via libera dall’EMA, l’Agenzia Europea del Farmaco, al vaccino di Moderna contro il coronavirus. Dopo l’approvazione per quello di Pfizer, con il quale è stato dato il via alla campagna di vaccinazione in Italia, adesso abbiamo un vaccino in più da poter utilizzare. Il vaccino di Moderna sarà il secondo vaccino anti Covid autorizzato nell’Unione Europea, visto che la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio.

Fra poco sarà il turno del vaccino Reithera

Nelle prossime ore la Commissione dell’Agenzia Italiana del Farmaco terrà una riunione per esaminare tutto il dossier che si riferisce al vaccino Moderna e per poter così autorizzarlo ad entrare a far parte del sistema sanitario nazionale.

Non manca poco all’arrivo di un altro vaccino, quello di Reithera, che ha superato già la fase 1 della sperimentazione. Nel frattempo si attende l’arrivo nel nostro Paese delle dosi del vaccino Moderna, che dovrebbero arrivare già dalla prossima settimana. Nei prossimi tre mesi in particolare arriveranno in Italia 1 milione e 300 mila dosi di vaccino.

Come funziona il vaccino di Moderna

Il vaccino di Moderna è a base di Rna. Il vaccino contiene delle vere e proprie istruzioni genetiche in modo che il nostro organismo sia in grado di costruire la nota proteina Spike del coronavirus. In questo modo si provoca una risposta dal sistema immunitario. Il vaccino viene ritenuto efficace e sicuro.