Fa discutere ancora la diffusione del coronavirus e le prospettive, almeno secondo ciò che ha riferito la virologa Ilaria Capua, che negli Stati Uniti dirige un centro d’eccellenza dell’Università della Florida, non sono affatto rassicuranti. L’esperta infatti ha fatto presente che il coronavirus potrebbe arrivare in Italia in maniera molto più diffusa rispetto ai casi a cui si è assistito attualmente. Tuttavia raccomanda di non presupporre scenari apocalittici.

Le dichiarazioni dell’esperta Ilaria Capua sul coronavirus

In questo momento, secondo la virologa Ilaria Capua, l’epicentro della diffusione dell’infezione resta sempre il continente asiatico. La virologa ha dichiarato che ci sono preoccupazioni per la diffusione del virus in Africa, perché spesso si tratta di Paesi che non hanno adeguati sistemi di sorveglianza e che non ci sono spesso i sistemi sanitari in grado di supportare delle forti emergenze.

L’esperta ha ricordato l’importanza che il sistema di contenimento che è stato attuato in Cina riesca a reggere nel corso del tempo.

Il coronavirus potrebbe arrivare anche nel nostro Paese

L’esperta statunitense ha fatto presente che sicuramente potrebbe accadere che il coronavirus arrivi in Europa e anche nel nostro Paese in maniera più consistente. Tuttavia ha rassicurato, spiegando che il principale nemico da combattere non risiede tanto nella diffusione dell’infezione, ma è rappresentato dal panico.

Proprio a causa del panico, questa crisi sanitaria, secondo l’esperta, potrebbe rivelarsi un vero disastro. Inoltre ha voluto specificare che dobbiamo prepararci al fatto che la diffusione dell’epidemia possa essere più larga e che tutti i Paesi dovrebbero mettersi insieme per cercare di mettere in atto sistemi di sicurezza che impediscano danni enormi.