Secondo una raccolta di dati che sono stati realizzati in Gran Bretagna, viene confermata l’efficacia contro il Covid 19 di due dosi di vaccino Pfizer o Astrazeneca. In particolare due dosi di questi due vaccini sarebbero in grado di proteggere anche dalla variante Delta. L’obiettivo della raccolta degli studi è stato quello di effettuare anche un confronto tra l’efficacia dei vaccini Pfizer e Astrazeneca e le altre tipologie di vaccinazioni disponibili per il momento.

Come è stato realizzato lo studio sui vaccini per Covid 19

La ricerca in Inghilterra si è svolta utilizzando i dati relativi alle persone positive e rifacendosi ad un totale di circa 20.000 casi di variante Delta. I ricercatori hanno agito sequenziando il virus e cercando di comprendere l’efficacia dei vaccini Pfizer o Astrazeneca contro la variante Delta del Covid 19.

I risultati da questo punto di vista sono stati molto chiari, perché si è potuto vedere che due dosi di vaccino Pfizer sono risultati efficaci per l’88% nel prevenire l’infezione col manifestarsi dei sintomi. Astrazeneca si è rivelato efficace nel 67% dei casi.

Una sola dose di vaccino non basta

Questa ricerca condotta in Inghilterra e che ha riguardato principalmente l’efficacia che i vaccini possono garantire contro la variante Delta del coronavirus è stata concentrata nel mettere in evidenza, secondo i dati che sono stati derivati dall’analisi, che una sola dose di vaccino non basta, perché l’immunizzazione parziale garantisce un’immunizzazione limitata al 30%.

Ecco perché in questo momento tutti gli sforzi devono essere, secondo gli esperti, volti a massimizzare la vaccinazione completa specialmente tra i soggetti vulnerabili.