L’Agenzia Europea dei Medicinali, EMA, ha detto la sua sull’autorizzazione nei confronti del vaccino Moderna da somministrare ai ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni. EMA ha raccomandato ai Paesi europei di autorizzare la somministrazione di questo vaccino per i ragazzi. Fino ad ora il vaccino in questione era autorizzato soltanto per chi aveva almeno 18 anni.

Il test del vaccino Moderna sugli adolescenti

Il vaccino Moderna è stato testato coinvolgendo nella ricerca circa 4.000 adolescenti che non sono stati già contagiati dal Covid 19. Gli esperti hanno potuto vedere, attraverso questo studio, che il livello di anticorpi prodotti nei ragazzi dai 12 anni in su è lo stesso di quello sviluppato dai ragazzi maggiori di 18 anni.

Gli adolescenti che hanno partecipato allo studio sono stati divisi in due gruppi. Circa 2.000 hanno ricevuto l’effettiva somministrazione del vaccino. Più di 1.000 hanno ricevuto invece un placebo. I test sono andati bene, per cui gli scienziati sono convinti dell’effettiva efficacia del vaccino Moderna anche nei minori di 18 anni.

La procedura per la somministrazione

Prosegue intanto la campagna vaccinale che sta coinvolgendo tutti i maggiori di età. Risale a poche ore fa l’introduzione del Green Pass come decisione del Governo per incentivare il ricorso ai vaccini, ritenuti un’arma efficace contro l’infezione da coronavirus.

Per quanto riguarda la procedura di somministrazione del vaccino ai ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni, si sa che sarà uguale a quella che coinvolge i maggiorenni: saranno sempre due dosi a distanza di quattro settimane.