Gli occhiali contro il coronavirus? Sembra essere questa l’ipotesi a cui è giunta una recente ricerca condotta in Cina. Gli scienziati avrebbero scoperto che chi porta gli occhiali è meno a rischio di conseguire un’infezione da coronavirus. Una scoperta molto interessante, che i medici cinesi hanno condotto attraverso un’analisi molto accurata, i cui esiti sono stati pubblicati su una rivista molto prestigiosa che si occupa di oftalmologia.

Come è stata condotta la ricerca in Cina

I medici cinesi hanno considerato 276 pazienti rimasti ricoverati per più di 40 giorni. Soltanto il 6% portava occhiali da vista per più di 8 ore al giorno. I ricercatori hanno visto che gli occhiali potevano rappresentare in qualche modo una sorta di “protezione” dal rischio di contrarre più facilmente l’infezione da Covid 19.

Forse ciò accade perché le persone che indossano gli occhiali tendono a portarsi meno le mani contaminate sugli occhi. In ogni caso la ricerca sembra essere importante, perché spinge a riflettere su quanto gli occhi possano rappresentare il canale di accesso per il virus nell’organismo umano.

Comunque la conclusione a cui sono arrivati gli esperti, anche se credibile, è ancora troppo prematura. Per cui gli stessi medici avvertono che sono necessari ancora ulteriori studi.

I motivi potrebbero essere di natura sociale

Ci sono vari fattori che gli studiosi stanno considerando. Come mai proprio gli occhiali da vista comportano un rischio minore di infezione? Forse si tratterebbe anche di una ragione sociale, perché le persone con problemi di miopia sono più anziane e quindi tendono a frequentare meno luoghi affollati, diminuendo conseguentemente il rischio di infezione.