Il direttore generale dell’OMS ha convocato un comitato di emergenza sulla pandemia di coronavirus. Gli esperti hanno sottolineato dei dati preoccupanti, che indicano come la pandemia durerà a lungo. Per questo hanno sottolineato che servono degli sforzi sia a livello locale che come risposta globale per combattere il virus.

Le dichiarazioni degli esperti sulla pandemia

Il comitato di emergenza convocato dall’OMS ha chiarito di aver apprezzato particolarmente gli sforzi che sono stati messi in atto come risposta all’epidemia.

Gli esperti hanno sottolineato l’importanza di una risposta che è stata determinante. Tuttavia nulla fa pensare in maniera positiva, visto che hanno anche affermato che la pandemia rappresenta una crisi sanitaria che si verifica una volta al secolo.

Hanno detto che gli effetti di questa emergenza si faranno sentire per gli anni che seguiranno. Inoltre non bisogna abbassare la guardia, perché il Covid 19 costituisce ancora un allarme di interesse internazionale.

Infatti gli esperti hanno fatto notare che molti Paesi avevano creduto di aver superato il peggio, ma adesso sono alle prese con nuovi focolai. Anche in altri Stati dove i contagi non si erano diffusi particolarmente nelle prime settimane ora si stanno affrontando molte situazioni difficili segnate anche da tante morti.

Le raccomandazioni per gli Stati membri

L’OMS ha rivolto anche una serie di raccomandazioni per gli Stati membri. Ha sottolineato l’importanza di accelerare la ricerca, per poter fare delle diagnosi tempestive per mettere a punto terapie e vaccini efficaci.

Il comitato dell’OMS ha consigliato ai vari Paesi di sostenere questi sforzi, anche stabilendo dei finanziamenti specifici.