Le occhiaie nerissime rappresentano un fastidio estetico molto evidente. Si presentano come delle ombreggiature sotto gli occhi e l’effetto generale che ne deriva è uno sguardo stanco. Naturalmente il tutto incide sull’aspetto generale della persona che soffre di occhiaie nerissime.

Molti si preoccupano di rintracciare quali sono le cause delle occhiaie ed è stato chiarito dalla ricerca scientifica che l’incidenza di questo inestetismo è molto alta. Le occhiaie nerissime non sembrano essere legate direttamente all’età della persona. Infatti anche molti giovani si trovano ad avere a che fare con questo problema e a volte si possono riscontrare anche le occhiaie nei bambini.

A volte possono costituire la fonte di un vero e proprio disagio psicologico che rende problematiche le relazioni con gli altri, specialmente quando le occhiaie nerissime sono eccessivamente scure e quindi suscitano preoccupazione per la presenza di nero sotto gli occhi.

Ma perché si formano le occhiaie? Partiamo proprio dalle cause, per definire quali sono le ragioni in base alle quali possiamo parlare di occhiaie di questo tipo.

Le cause delle occhiaie nerissime

Da cosa dipendono le occhiaie? Analizziamo il rapporto tra occhiaie e cause possibili, per individuare la causa delle occhiaie specifica. Nonostante siano stati fatti parecchi studi sulle occhiaie e sulle ragioni per le quali compaiono, non tutti gli esperti sono d’accordo sui fattori che possono influenzare nella comparsa delle occhiaie nerissime. Le occhiaie infatti si possono formare perché vi è una tendenza genetica a svilupparle oppure perché sono legate a dei fattori ambientali.

Le occhiaie scure possono essere infatti provocate dallo stress, dall’anemia, dalle infiammazioni, dalle allergie che colpiscono le palpebre e molte volte sono dovute al fatto che si dedicano poche ore al sonno, anche nel caso delle occhiaie nell’uomo. Quando si tratta di carenza di sonno, spesso le occhiaie nerissime appaiono anche scavate.

Inoltre anche utilizzare con una certa frequenza alcune medicine che appesantiscono il fegato può portare alla formazione delle occhiaie. Il problema può essere correlato anche ad un’alimentazione scorretta.

Normalmente siamo abituati a vedere gli occhi cerchiati e le occhiaie nerissime come inestetismi cutanei tipici della vecchiaia, però a volte incidono anche i disturbi della microcircolazione e altri fattori come l’iperpigmentazione nella zona oculare. Possono essere dettate dall’assottigliamento della zona del contorno occhi o da una prolungata esposizione ai raggi ultravioletti del sole.

A volte anche la disidratazione può incidere fortemente nella formazione delle occhiaie nerissime. L’inestetismo può essere dovuto anche a sbalzi termici, a problemi ormonali, all’abuso di alcol e al fumo.

Le tipologie di occhiaie che si possono distinguere

Le occhiaie nerissime, quelle che danno sul grigio, non sono le sole tipologie che possiamo distinguere questo inestetismo. Infatti per esempio possiamo avere a che fare anche con le occhiaie viola, quelle che tendono leggermente al blu, quindi le occhiaie blu.

Queste ultime sono causate soprattutto da problemi circolatori, quindi alla base ci può essere un ristagno di liquidi nella zona intorno agli occhi. Quelle che abbiamo definito occhiaie nerissime, che tendono al marrone e al grigio, sono dovute soprattutto all’iperpigmentazione e infatti in questi casi è possibile verificare un problema dopo un’eccessiva e prolungata esposizione ai raggi solari.

Le occhiaie nerissime colpiscono più chi ha la pelle più scura, mentre le occhiaie viola sono tipiche della carnagione molto chiara.

A volte le occhiaie nerissime o le borse nere sotto gli occhi possono essere generate anche da un consumo eccessivo di caffè e di alcol oppure possono essere dovute all’aumento di peso. Possiamo averne due tipologie.

La prima è costituita dalle cosiddette occhiaie effetto ombra, che si manifestano come una specie di ombra intorno agli occhi e che sono più evidenti con la luce. La seconda tipologia è rappresentata dalle occhiaie vascolari. Queste ultime sono provocate più che altro dalla pelle molto sottile che lascia trasparire i vasi sanguigni.

Rimedi per le occhiaie nerissime

Per attenuare le occhiaie nerissime e in generale per eliminare le occhiaie può essere d’aiuto il trucco. Infatti la cosmetica ha realizzato dei prodotti specifici per rendere le occhiaie meno visibili. Si tratta di cosmetici che di solito si presentano sotto forma di crema o di gel. Questi prodotti vanno applicati delicatamente sulla zona interessata dalle occhiaie.

Si possono fare anche dei trattamenti di bellezza, come per esempio maschere per il contorno occhi. Per esempio soprattutto utili sono quelle che hanno un’azione decongestionante, che vogliono avere anche un effetto idratante e antiossidante, soprattutto quando sono arricchite da vitamina C e vitamina E.

Di solito queste maschere vanno applicate la sera e si lasciano agire per un certo periodo di tempo, in modo che la cute possa assorbire le sostanze nutritive.

Il trucco

Il make up mette a disposizione vari strumenti che possono essere utili contro le occhiaie, come per esempio alcuni correttori che si caratterizzano per una texture compatta. Sono dei correttori che si applicano dall’interno dell’occhio per poi procedere verso l’esterno, in modo da procedere verso la zona delle palpebre ed avere un risultato omogeno.

I trattamenti estetici per ridurre le occhiaie

Per le occhiaie scure e gonfie, quando abbiamo a che fare con delle occhiaie molto scure, ci sono alcuni trattamenti estetici che vanno studiati appositamente e concordati con un esperto dermatologo. Infatti soltanto un medico può riuscire a capire qual è il trattamento più adatto per il nostro tipo di problema.

Per esempio a volte si possono fare dei trattamenti con il laser, agendo sulla pigmentazione. Altre volte si può ricorrere al peeling chimico per un’esfoliazione profonda della pelle che favorisce il rinnovamento cellulare.

Altri trattamenti estetici utilizzano sostanze schiarenti, agenti depigmentanti che riducono la melatonina e allo stesso tempo favoriscono la formazione di un’epidermide più spessa.

I rimedi naturali

Vediamo quali sono adesso alcuni rimedi naturali contro le occhiaie nerissime. Soprattutto si devono utilizzare prodotti erboristici a base di piante dalle proprietà antinfiammatorie, in grado di stimolare il microcircolo.

Fra le varie piante che possiamo citare a questo proposito ricordiamo il mirtillo, la camomilla e l’ippocastano. Si possono fare degli impacchi freddi con la camomilla oppure, con le altre piante, infusi naturali anti-occhiaie.

Prova a fare anche una maschera da fare direttamente in casa per ridurre le occhiaie. Metti insieme un cucchiaio di yogurt bianco e due cucchiai di miele. Mescola tutti gli ingredienti e aggiungi alcune gocce di olio di mandorle dolci, che ha un’azione idratante. Applica per 15 minuti e poi risciacqua con acqua tiepida.